Contenuto sponsorizzato

''Aspettavamo da tempo''. Così il neo presidente di Trentino Marketing. Dal Tavolo azzurro (gratis) al Cda (con gettone): in più ci sono solo le poltrone?

Nelle scorse ore è stato varato il Consiglio d'amministrazione di Trentino Marketing, presideuto da Giovanni Battaiola (numero uno degli albergatori) e altri 4 membri. Nella nuova rappresentanza manca forse il Garda ma se non si preoccupa il territorio, andrà evidentemente bene così

Di Luca Andreazza - 28 April 2021 - 22:04

TRENTO. "Entriamo ufficialmente in carica con il prossimo Cda ma Trentino Marketing non è ferma e non si è bloccata in questo periodo". Queste le parole di Giovanni Battaiola, albergatore della val di Sole, eletto nelle scorse ore quale neo presidente della società (pubblica) di marketing territoriale e da tempo numero uno di Asat. "Ci sono una serie di tavoli che hanno lavorato e restano operativi anche in futuro per delineare la strategia di comunicazione".

 

Il periodo per un comparto pesante per il Pil provinciale è naturalmente complicatissimo a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid. Il 2020 ha fatto registrare un arretramento praticamente trentennale dei flussi turistici e il 2021 è grossomodo azzerato tra una stagione invernale andata in bianco e le perduranti limitazioni alla mobilità, sbloccate in parte da pochi giorni.

 

Intanto sono usciti i vari provvedimenti attuativi della riforma del turismo griffata dall'assessore Roberto Failoni; una norma pensata prima dell'epidemia e riproposta tale e quale come risposta alla crisi tra fusioni delle Aziende per il turismo (messe nell'angolo dall'impossibilitati a rispondere alla richiesta del rapporto 51/40 risorse private/pubbliche), la tassa di soggiorno, le Ata e proprio il Consiglio di amministrazione sopra Trentino Marketing. Se in campagna elettorale la Lega era contro le poltrone, eccole nuove di zecca e brillanti.

 

"La campagna di promozione - spiega Battaiola - è pronta e parte nei prossimi giorni". Quando il via libera e quante le risorse a disposizione? "Non sappiamo ancora, siamo entrati in casa da poco e domani (giovedì 29 aprile) c'è il primo Cda ufficiale". A completare l’organo di governo di Trentino Marketing altri quattro consiglieri: Ilaria Dalle NogareElisa Maccagni Luciano Rizzi (Qui articolo). "Il nostro compito è di indirizzo e predisposizione delle strategie, un raccordo tra la società, l'assessorato e la Giunta provinciale".

 

L’attuale amministratore unico della società deputata al marketing provinciale è Maurizio Rossini, che è stato indicato nel ruolo di amministratore delegato. A quale figura compete quindi, banalmente, la firma dei vari contratti per predisporre le azioni di promozione? "Sono state conferite all'amministratore delegato ampie deleghe - aggiunge il neo presidente - per quanto riguarda la sottoscrizione degli accordi. Tutto inserito all'interno delle linee del piano strategico".

 

Il vertice di Trentino Marketing interviene nei casi in cui viene superata la "normale amministrazione", quindi dove inizia il potere di firma? "E' ancora presto per le anticipazioni - evidenzia Battaiola - il primo vertice è l'occasione per chiarire tutto e decidere anche le tempistiche nella convocazione e calendarizzazione dei Cda. L'istituzione di questo organo è una buona cosa e da anni le categorie hanno chiesto questo intervento. Non siamo qui per fare le pulci alla gestione ma di poter portare le esigenze dei portatori di interesse e un contributo per il benessere a tutto il Trentino, compresi imprese e cittadini: il turismo è un settore importante per il territorio".

 

Un espediente forse anche per superare il decreto Madia. La Provincia, infatti, stanzia annualmente circa 25 milioni a Trentino Marketing, quindi le risorse di funzionamento e finanziamento sono interamente pubbliche. Se si vuole insediare un Cda i privati avrebbero dovuto contribuire per almeno il 50%: quindi albergatori e professionisti del settore dovrebbero iniettare ogni 12 mesi almeno altri 25 milioni di euro oppure 12,5 milioni se si sceglie la soluzione più soft. Se si persegue la finalità pubblica, se si seguono le procedure pubbliche e firma l'amministratore delegato, il problema dovrebbe essere risolto. In attesa della scorporazione di Trentino Marketing da Trentino sviluppo (tra i pochi aspetti positivi della legge leghista), c'è intanto un doppio Cda in quest'ultima. 

 

Scelta probabilmente legittima, ma restano le ragioni di opportunità di affidare la presidenza a qualche associazione di categoria. I compensi complessivi del Cda sono stati quantificati in un massimo di 40 mila euro lordi l’anno. Un gettone non altissimo ma pur sempre un surplus per imprenditori importanti e già affermati. Un ticket quando nel 2019 l'assessore Failoni si è "vantato" di aver istituito il Tavolo azzurro (Qui articolo), un luogo di confronto tra i diversi attori del settore turisticoper analizzarecondividere e sviluppare linee d'intervento volte alla valorizzazione dell'intero comparto.

 

Un Tavolo azzurro, già attivo dal 2014 e nel 2019 allargato, nato (come per altri board: "commerciale", "bike" e "enogastronomia") proprio per una necessità di confronto che in linea di massima resta tra comparto, attori e territori, tanto che nessuna indicazione operativa è uscita a livello provinciale senza l'ok di queste componenti. Strumento istituzionalizzato proprio nel recente passato come assoluta novità, ma non era proprio così. Nella sostanza, già una sorta di Consiglio di amministrazione.

 

Una differenza? Il Tavolo azzurro vede diverse realtà radunate e senza compensi; il Cda di Trentino Marketing, seppur non cifre elevatissime, come anticipato prevede un compenso. E nella rappresentanza manca forse il Garda ma se non si preoccupa il territorio, andrà evidentemente bene così.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'11 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 maggio - 11:45
I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 6.348 tamponi nelle ultime 24 ore, di cui 997 molecolari e 5.351 antigenici. Sono [...]
Cronaca
12 maggio - 11:25
Gli studenti chiedono la possibilità di dialogare con l’amministrazione comunale e di avviare un tavolo di discussione con residenti ed [...]
Cronaca
12 maggio - 12:00
Non si ferma il conflitto armato fra gruppi palestinesi ed esercito israeliano: da entrambe le parti si contano vittime fra i civili e centinaia di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato