Contenuto sponsorizzato

Ritorno al passato per Trentino Marketing, nominato il nuovo Cda (con ''gettone''): il presidente è Giovanni Battaiola, numero uno degli albergatori

E' stato varato il nuovo Consiglio d'amministrazione che si inserisce nella riforma del turismo. Il mandato è triennale, completano la squadra Ilaria Dalle Nogare, Elisa Maccagni, Luciano Rizzi e Maurizio Rossini, attuale amministratore unico di Trentino Marketing

Di Luca Andreazza - 27 aprile 2021 - 20:49

TRENTO. Ecco il Consiglio d'amministrazione di Trentino Marketing, un ritorno al passato per l'azienda pubblica che guida il turismo provinciale. Una decisione che si innesta all'interno della riforma del settore griffata dall'assessore Roberto Failoni e che riporta in auge un organo messo in soffitta da oltre un decennio e del quale non si sarebbe sentita la mancanza.

 

Una riforma che cerca di rivedere il sistema senza praticamente sfiorare Trentino Marketing nella struttura, invece magari di prevedere un duumvirato sulla plancia di comando come avvenuto nel recente passato (la coppia Manfrini-Rossini), si è agito ai piani superiori, appunto il ritorno al Consiglio d'amministrazione. Il mandato è triennale

 

TradottoPoltrone comode e soffici. Gli interessati abbondano e c'è sempre qualcuno da accontentare. In più con un gettone: non altissimo ma pur sempre un surplus per imprenditori già affermati. Se poi la nomina è politica come in questo caso, un po' di vedette tornano sempre utilianche per scaricare eventuali responsabilità. La Pat abdica in parte al proprio ruolo e paradossalmente pure l'amministratore unico, Maurizio Rossini, potrebbe tirare un sospiro di sollievo: il periodo è complicatissimo per l'emergenza Covid e poter dividere gli indirizzi strategici è pur sempre comodo.

 

E' Giovanni Battaiola, albergatore della val di Sole e già alla guida di Asat-Associazione albergatori e imprese turistiche trentine, il nuovo presidente di Trentino Marketing. La nomina, proposta dal presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, è stata formalizzata nel corso dell’assemblea dei soci (unico, cioè Trentino sviluppo) di martedì 27 aprile. Scelta probabilmente legittima, ma restano le ragioni di opportunità di affidare la presidenza a qualche associazione di categoria.

 

A completare l’organo di governo della società provinciale deputata al marketing turistico territoriale altri quattro consiglieri: Ilaria Dalle Nogare, Elisa Maccagni, Luciano Rizzi e l’attuale amministratore unico, Maurizio Rossini, che è stato indicato nel ruolo di amministratore delegato. "Si attua così - si legge nella nota - quanto previsto dalla riforma varata dalla Giunta provinciale nel 2020 con l’obiettivo di garantire maggiore rappresentatività nel board chiamato a elaborare le strategie della promozione turistica e territoriale trentina. I compensi complessivi del cda sono stati quantificati in un massimo di 40 mila euro lordi l’anno. L’assemblea, presieduta dal socio unico Trentino Sviluppo, nella persona del vice presidente Fulvio Rigotti, ha anche approvato il bilancio d’esercizio 2020 che presenta un utile di 26 mila euro".

 

E più che questo dato, sarebbe stato più utile indicare la potenza economia in questa fase di pianificazione dell'estate ai tempi di Covid dopo un 2020 difficile e un 2021 praticamente azzerato. Novità anche per quanto riguarda l’organo di controllo monocratico, dove il commercialista Disma Pizzini prende il posto del sindaco unico Mauro Caldonazzi. Gli è stato conferito anche il ruolo di revisore contabile; Elisa Bugna è stata proposta come componente supplente dell’organo di controllo.

 

"Siamo consci dell’importante ruolo di Trentino Marketing e del buon lavoro fin qui realizzato. Cercheremo di dare un valido apporto nel definire le strategie di marketing e promozionali per il rilancio del turismo trentino in questa difficile fase in uno spirito di forte alleanza con tutte le componenti del sistema trentino", il commento di Gianni Battaiola, presidente del Cda, mentre Failoni conclude: "Come dichiarato appena eletti, alla riforma del turismo approvata l’anno scorso è seguita la reintroduzione del Cda della Trentino Marketing. Questa squadra, di qualità e competenze, avrà la grandissima responsabilità di accompagnare la promozione trentina nei prossimi tre anni. La prima priorità sarà quella di una veloce ripartenza del turismo trentino”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'11 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 maggio - 13:20
Scendono in piazza i sindacati per protestare contro la gestione dei fondi per la manovra anticrisi. Secondo quanto riportano i segretari Cgil, [...]
Cronaca
12 maggio - 13:51
E' la seconda volta nel giro di un mese che i drivers trentini legati al gigante dell'e-commerce denunciano gravi problematiche nella sede [...]
Cronaca
12 maggio - 11:45
I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 6.348 tamponi nelle ultime 24 ore, di cui 997 molecolari e 5.351 antigenici. Sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato