Contenuto sponsorizzato

Autisti no vax, la Uil: ''Rigettiamo la solidarietà di CasaPound. Iniziative sindacali nulla hanno a che vedere con quanto espresso da formazione neofascista''

La Uil del Trentino prende le distanze dalla solidarietà manifestata da CasaPound nei confronti degli autisti no vax: "Parteciperemo con una delegazione, in pieno convincimento e orgoglio, alla iniziativa unitaria 'Mai più fascismo' e celebreremo anche in questa occasione il sacrificio di Giacomo Matteotti e di Bruno Buozzi"

Pubblicato il - 14 ottobre 2021 - 20:18

TRENTO. "La Uil del Trentino prende le distanze e rigetta la solidarietà di CasaPound alle iniziative sindacali della categoria provinciale dei trasporti". Questa la nota di Walter Alotti e Nicola Petrolli, rispettivamente segretario generale e di comparto, dopo che il movimento di estrema destra si è apertamente schierato a favore degli autisti no vax.

 

Casa Pound comunica che la loro sarebbe ''un’azione forte per esprimere vicinanza ai lavoratori dopo l'inasprimento dei protocolli di gestione del Green pass". "Stiamo assistendo - prosegue il movimento di estrema destra - ad un’inaccettabile ricatto nei confronti dei lavoratori di Trentino Trasporti che nelle ultime settimane si sono visti recapitare alcuni ordini di servizio che consideravano "inadempienti" coloro che non fossero in possesso del certificato verde obbligandoli poi a comunicare 7 giorni prima via mail l'assenza per mancanza di Green Pass" (Qui articolo).

 

Nei giorni scorsi era arrivato l'invito del sindacato Uil Trasporti rivolto agli autisti che ancora non si sono vaccinati di ''presentarsi in azienda il giorno 15 ottobre 2021, senza accedere all’interno del posto di lavoro, comunicare al responsabile controlliregistrando la conversazione, che si è sprovvisti di certificato verde. La registrazione va conservata e non divulgata per una possibile difesa o prova in caso di sanzioni future'' (Qui articolo).

 

"Iniziative sindacali, a tutela di tutti i lavoratori, che nulla hanno a vedere con le dinamiche politiche rappresentate ma anche espresse da quella formazione neofascista. Non si possono accostare due mondi distantissimi: la Uil del Trentino - aggiungono Alotti e Petrolli - parteciperà peraltro con una propria delegazione, in pieno convincimento e orgoglio, alla iniziativa unitaria Cgil, Cisl e Uil di Roma del 16 ottobre 'Mai più fascismo'. Celebreremo anche in questa occasione, il sacrificio di Giacomo Matteotti e di Bruno Buozzi, numi tutelari della nuova Italia repubblicana e del nostro sindacato, democratico, progressista e laico, scevro da qualsiasi deriva antidemocratica e fascista".

 

Intanto Trentino Trasporti per recuperare autisti necessari a sopperire mancanza di personale nel corso delle giornate feriali, ha già annunciato che si vede costretta a interrompere in via precauzionale e temporanea il servizio extraurbano su tutto il territorio provinciale e il servizio urbano dell’Alto Garda nelle giornate di: domenica 17 ottobre 2021; domenica 24 ottobre 2021. In aggiunta si avvisa che le corse sostitutive della Funivia Trento Sardagna non saranno garantite (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 ottobre - 12:45
La situazione è paradossale. In un Paese che è stato attraversato da crisi economiche, sociali, che fa i conti con la mafia, che si misura [...]
Cronaca
16 ottobre - 09:56
Stanno nascendo in diverse zone d'Italia e anche in Alto Adige dove esiste uno zoccolo duro di chi è contrario alla vaccinazione. A Gais in un [...]
Economia
15 October - 22:06
Manifestazione martedì 26 ottobre per chiedere la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato