Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, pronta la delibera per festeggiare comunioni e cresime all'interno dei ristoranti. Fugatti: ''E da lunedì classi seconde al 100% in presenza''

Il provvedimento è stato annunciato nei giorni tramite un post sui social e la firma dovrebbe arrivare per venerdì 14 maggio. Il presidente: "Una garanzia di sicurezza: nessuno strappo con le regole nazionali". Un'altra novità in questa fase dell'emergenza Covid riguarda il ritorno in classe per le superiori al 100% in presenza

Di Luca Andreazza - 13 maggio 2021 - 17:16

TRENTO. "Vogliamo provare ad andare incontro alle famiglie che in queste settimane organizzano cerimonie quali comunione e cresime". Così il presidente Maurizio Fugatti."C'è preoccupazione per il maltempo ma la volontà di queste famiglie è quella di festeggiare questi momenti importanti per i giovani e i figli".

 

Il provvedimento è stato annunciato nei giorni scorsi tramite un post sui social e la firma dovrebbe arrivare per venerdì 14 maggio (Qui articolo). "Adesso - dice Fugatti - si può prenotare all'esterno dei locali, ma se piove questi festeggiamento si spostano dentro le abitazioni e questo, probabilmente, comporta un rischio epidemiologico maggiore rispetto agli spazi al chiuso di un ristorante dove viene assicurato il distanziamento tramite le regole precise dei protocolli".

 

La delibera di piazza Dante dovrebbe riguardare esclusivamente questa fattispecie. "Abbiamo fatto queste valutazioni. Ci sono famiglie che festeggiano comunioni e cresime in casa - prosegue il governatore - altre che si recano nei ristoranti: ma cosa succede se piove? Questo provvedimento non riguarda gli avventori occasioni ma solo queste situazioni che possono occupare gli spazi interni secondo un protocollo rigido, come i 2 metri di distanza da posto a posto, prenotazione, areazione e finestre aperte, posti contigentati e chiari. Una garanzia di sicurezza: nessuno strappo con le regole nazionali, ci pare un intervento di buonsenso e un buon modo di contrastare il contagio".

 

La delibera entrerà in vigore sabato 15 maggio, mentre da lunedì sono attese novità anche per la scuola in questa fase dell'emergenza Covid. "L'assessore Mirko Bisesti specificherà l'organizzazione alla base di questo provvedimento nelle prossime ore, ma le classi seconde delle superiori tornano a lezione al 100% in presenza", conclude Fugatti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 agosto - 20:26
L'assessore del capoluogo bolzanino Stefano Fattor spiega a il Dolomiti qual è il reale impatto, in termini di immissioni, dell'impianto sulla [...]
Cronaca
07 agosto - 20:46
La produzione tardiva delle ciliegie di montagna arrivava in un momento dell’anno in cui le altre ciliegie erano praticamente esaurite. Questo [...]
Cronaca
07 agosto - 19:41
Si va verso la completa normalizzazione in val di Fassa a seguito del violentissimo nubifragio di venerdì. Continuano le operazioni di messa in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato