Contenuto sponsorizzato

''Per la rinascita della città si pensi ad una Rovereto a misura d'uomo, policentrica e sostenibile”, la consigliera Canestrini e il futuro della città

È la città ‘compatta’ l’idea rilanciata da Canestrini, consigliera comunale di Rinascita, per il futuro di Rovereto: “La Rigenerazione urbana di cui parla l’amministrazione finora ha visto solo l'arrivo di grandi catene, dobbiamo ripartire da un nuovo assetto urbanistico, da una pianificazione integrata che migliori la qualità della vita dei cittadini

Di Filippo Schwachtje - 11 aprile 2021 - 20:24

ROVERETO. “È passata qualche settimana da quando le ruspe hanno iniziato i lavori di allargamento della stradina che attraversa il parco Tamanini, che servirà a raggiungere una nuova palazzina che sorgerà nell'area. E gli abitanti delle case intorno non ne sapevano nulla: questo è solo l'ultimo esempio di come si pianifichino gli interventi ‘di riqualificazione’ a Rovereto”. Per Gloria Canestrini, consigliera di Rinascita Rovereto e già candidata sindaca nelle ultime elezioni comunali, il tema fondamentale su cui lavorare per la ripartenza della Città della quercia, dopo un anno di stallo legato alla pandemia, sarebbe proprio questo: la pianificazione urbana.

 

“Nell’edilizia odierna della nostra città sembra prevalere lo slogan ‘parcheggi e non parchi’, noi proponiamo un’idea diversa di sviluppo, che veda il cittadino e la qualità della vita degli individui al centro”. Canestrini chiama ‘compatta’ la sua idea di città: una realtà urbana policentrica che integri centro storico e periferie nel circuito commerciale ed in quello dei servizi. “Se metti i cittadini nella condizione di vivere in ambienti che garantiscono loro i servizi fondamentali – spiega la consigliera comunale – puoi favorire anche l'utilizzo di mezzi di spostamento alternativi alla macchina, riduci l'inquinamento ed aumenti la qualità della vita”. Da qui l'idea di promuovere fortemente il commercio di vicinato, contro la diffusione dei grandi centri di vendita che a Rovereto – in particolare in via del Garda ed in misura minore nella zona del Brione – stanno prendendo negli ultimi anni sempre più piede.

 

“A Rovereto lo sviluppo urbanistico pare casuale, disordinato, ma in realtà corrisponde alla logica del profitto e così vediamo l'emergere della situazione odierna: una proliferazione caotica in cui aree residenziali, artigianali, commerciali e produttive sono organizzate senza nessun criterio. Un meccanismo di questo tipo non è sostenibile, è la direzione esattamente opposta a quella che sempre più centri urbani – evidentemente più lungimiranti di noi – stanno prendendo negli ultimi anni”. Piuttosto di puntare sull’arrivo di grandi catene, secondo la consigliera di Rinascita, bisognerebbe pensare ad “un piano urbanistico chiaro e definito che valorizzi le bellezze della città e si concentri sul risanamento degli edifici storici. Basta pensare per esempio ad un rione stupendo come quello di Santa Maria, oggi ridotto praticamente ad una via di transito, che può vantare un edificio di enorme valore come Palazzo Grillo, donato alla città e non utilizzato. E la lista potrebbe proseguire”.

 

Per Canestrini sono comunque molti i roveretani che si mettono in gioco per il futuro della loro città: “I cittadini sono attenti, dissentono molto, sui social in particolare riceviamo ogni giorno tantissime segnalazioni”. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
10 maggio - 20:36
Trovati 12 positivi, comunicato 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 31 guarigioni. Sono 875 i casi attivi sul territorio [...]
Cronaca
10 maggio - 21:36
Per quarant'anni alla guida del sodalizio gialloverde, Angeli guidò la società sino alla promozione in serie D, categoria poi affrontata per [...]
Cronaca
10 maggio - 20:01
L'intervento del presidente della Provincia su Facebook, nella giornata in cui gli sbarchi a Lampedusa sono stati circa 2mila: "Trentino già [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato