Contenuto sponsorizzato

Senza Astrazeneca in Veneto tutto fermo. Flor: ''Messi così, imbarazzante definirla campagna vaccinale''. Zaia: ''Da noi gioca la parte del leone''

Il direttore della sanità regionale spiega che ci sono più di 125 mila dosi bloccate in attesa della decisione dell'Ema mentre in magazzino restano 23 mila dosi di Pfizer e 18 mila di Moderna. Intanto l'Ema comunica che ''fino al 10 marzo ci sono stati 30 casi di trombosi su quasi 5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca'' e che stanno conducendo ''un'analisi rigorosa sulle reazioni sospette''

Pubblicato il - 16 marzo 2021 - 17:03

VENEZIA. Senza AstraZeneca la campagna vaccinale in Veneto è praticamente bloccata. ''Per noi pesa tanto perché è il vaccino della vaccinazione di massa e fa la parte del leone'', ha spiegato il presidente Zaia in conferenza stampa aggiungendo che ora è attesa una rimodulazione della campagna, almeno in attesa della decisione dell'Ema che sta analizzando ogni possibile aspetto della questione e domani, 17 marzo, dovrebbe dare un responso. Come noto la sospensione è arrivata in buona parte d'Europa ieri perché, come ha spiegato Emer Cooke, direttrice esecutiva dell'Ema durante una conferenza stampa fissata per oggi, "dobbiamo fare un'analisi scientifica approfondita per dare una risposta. 

 

"Fino al 10 marzo ci sono stati 30 casi" di eventi tromboembolici riportati su quasi 5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca - ha spiegato Cooke - precisando che si tratta di un numero inferiore agli eventi reali perché anche nel fine settimana sono stati segnalati ulteriori casi" riferendosi anche ai casi italiani avvenuti in Sicilia e Piemonte. "Non ci sono indicazioni che le vaccinazioni possano aver provocato questi eventi - ha aggiunto la direttrice dell'Ema - ma stiamo conducendo un'analisi rigorosa sugli eventi tromboembolici, e stiamo valutando caso per caso le reazioni sospette". In attesa di un responso, però, sono tantissime le ripercussioni sulle campagne di vaccinazioni dei diversi stati europei. Solo in Veneto si parla di uno stop a quasi 126 mila dosi, numeri altissimi se si pensa alla penuria di vaccini che c'è in questo momento ovunque. 

 

''Sono 543.491 le dosi somministrate fino ad ora - ha spiegato il direttore della sanità regionale Luciano Flor -. Abbiamo ricevuto 194mila dosi Astrazenca, 61 mila inoculate e 125 mila  bloccate in giacenza. In magazzino abbiamo ancora 23 mila Pfizer, 18 mila Moderna. Ad oggi 169 mila persone hanno avuto anche la seconda dose, 374 mila persone sono in attesa della seconda dose. I 68 mila richiami di Astrazeneca partiranno tra due mesi e mezzo, quindi c'è tempo affinché si chiarisca la questione. Questa settimana - ha aggiunto - non arrivano le forniture di Moderna, dovrebbero arrivare circa 30mila dosi la prossima settimana. Quindi chiamarla campagna vaccinale, messi così, sarebbe abbastanza imbarazzante. Pfizer dovrebbe mandarci oggi 56 mila dosi e 86 mila la settimana prossima. Se non si sblocca la situazione Astrazeneca questi sono i numeri che abbiamo. Dobbiamo redistribuire le vaccinazioni e credo che il numero dei nuovi vaccinati sarà costretto a rimanere stabile. Posso dire, però, che sui 61 mila Astrazeneca somministrati non ci sono stati casi preoccupanti''.

 

Intanto in Veneto si contano 84 morti nelle ultime 24 ore, anche se Zaia ha precisato che 34 sono stati "caricati" oggi ma risalgono a giorni precedenti. I nuovi positivi sono 1.901, con un rapporto positivi/tamponi al 3,64%. Sono saliti di 131 casi i ricoveri. I Covid hospital sono stati ormai tutti riattivati. ''Il dato del trend di crescita dei contagi è evidente - ha detto Zaia - e ormai si vede anche dai ricoveri. Faccio un appello a mettersi in sicurezza. Non siamo ancora nella fase di dover ridurre attività programmata, ma si riattivano i Covid point. Le previsioni sono quelle di almeno altre due settimane di tensione''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 05:01
Sono moltissimi in queste settimane i bambini rimasti a casa dall'asilo con diverse patologie. Non solo virus sinciziale ma anche casi di otite, [...]
Cronaca
02 dicembre - 21:22
Trovati 189 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 125 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 847.452 le [...]
Cronaca
02 dicembre - 18:36
Alessia Andreatta ha perso la vita nel terribile tamponamento avvenuto in A22. Secondo una prima ricostruzione la giovane 30enne non si sarebbe [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato