Contenuto sponsorizzato

Zeni: “La Giunta impegna risorse per sostenere l’economia turistica del Veneto anziché investire su progetti locali”

Il consigliere del Partito Democratico ha depositato un’interrogazione per chiedere conto alla Giunta Fugatti di alcune scelte sullo sviluppo della rete ferroviaria. Zeni: “I progetti trentini vengono accantonati privilegiando il sostegno ai progetti ferroviari e all’economia turistica del Veneto”

Di T.G. - 12 gennaio 2021 - 15:24

TRENTO. Da sempre limplementazione della rete ferroviaria è considerata uno strumento per garantire uno sviluppo sostenibile del trasporto sia per le merci che per le persone. I vantaggi di una rete ferroviaria efficiente e capillare possono essere molti, a partire dall’impatto ambientale. In questo senso però alcuni progetti dovrebbero essere considerati prioritari rispetto ad altri.

 

“Recentemente – osserva Luca Zeni – la Giunta provinciale ha approvato, in collaborazione con Rfi, un piano di valutazioni preliminari sulla fattibilità tecnico-economica di un collegamento ferroviario fra le due linee commerciali Primolano-Bassano del Grappa e Belluno-Montebelluna, anche attraverso il sostegno di alcune spese”. Sempre secondo il consigliere del Partito Democratico, nel contesto del Protocollo d’intesa con la Regione Veneto, il Trentino si sarebbe impegnato (anche economicamente) per la realizzazione di un collegamento ferroviario sulla direttrice Feltre-Valsugana-Trento.

 

Come spiega Zeni, una decisione che si inserisce in un più ampio contesto di scelte politiche già effettuate dalla Provincia negli scorsi mesi, con l’approvazione di uno schema di convenzione fra la la Pat e la Provincia di Belluno per dar corso al progetto ferroviario “Treno delle Dolomiti-ferrovia bellunese sud”. Eppure è lo stesso consigliere a far notare come diversi pareri tecnici abbiano rilevato l’insostenibilità economica del progetto.

 

“Al contempo – osserva Zeni – pare che la Giunta non stia dedicando attenzioni ai progetti trentini, a partire dal vagheggiato collegamento fra Trento e Canazei”. Un progetto appoggiato anche dall’associazione Transdolomites che secondo molti, oltre a contribuire al calo del traffico automobilistico, sarebbe anche economicamente sostenibile grazie al turismo . “Eppure – attacca il consigliere – su tutto questo la Giunta tace, com’è nelle sue abitudini, privilegiando invece un sostegno ai progetti ferroviari e all’economia turistica del Veneto che, dal ‘Treno delle Dolomiti’ trarrebbe notevoli vantaggi. Di queste circostanze viene chiesto conto alla Giunta Fugatti attraverso un’interrogazione che è stata recentemente depositata.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
28 settembre - 17:15
Gli imprenditori trentini guardano al futuro con fiducia ma non mancano le criticità. Un’azienda su 5 giudica il territorio in declino. [...]
Cronaca
28 settembre - 17:03
 Oggi si registrano 3 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare. Tra i nuovi casi nelle fasce di età adulte, 4 hanno tra 60-69 anni, 1 [...]
Cronaca
28 settembre - 17:02
La poiana è stata impallinata nella zona di Tiarno di Sopra, ferita gravemente ad un’ala e al corpo, ha però continuato il volo per un breve [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato