Contenuto sponsorizzato

Pergine contro le discriminazioni, Taffara: "Spaccatura trasversale, ma siamo soddisfatti". Pro Vita ringrazia l'assessore Betti e chi non ha votato per la rete Re.a.dy

Il Comune di Pergine ha votato con 13 voti a favore la delibera per entrare nelle rete Re.a.dy, per contrastare le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere, ma sette consiglieri hanno deciso di non partecipare al voto. Tra questi anche l'assessore Betti. Taffara: "Approvato un documento elaborato in collaborazione con la comunità Lgbtq"

Di Francesca Cristoforetti - 02 maggio 2022 - 12:46

PERGINE VALSUGANA. "Mi auspico davvero che nonostante la spaccatura trasversale che si è manifestata in Consiglio, l'Amministrazione prenda a cuore questa delibera". Così la capogruppo Pd in Consiglio comunale di Pergine Valsugana, Marina Taffara, commenta l'entrata del comune nella rete Re.a.dy, la Rete italiana delle Regioni, Province Autonome ed Enti Locali impegnati per prevenire, contrastare e superare le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

 

Una delibera che è passata però "con una maggioranza risicata" con 13 voti a favore, sostiene la consigliera e prima firmataria della proposta Taffara. Ben sette sono stati i consiglieri che hanno deciso di non partecipare al voto, non solo tra i banchi dell'opposizione ma anche all'interno della maggioranza. Anche l'assessore alla cultura Morgan Betti, della lista "Impegno per Pergine", nonostante aver ribadito la sua "contrarietà a qualsiasi tipo di discriminazione", per ragioni politiche e personali ha deciso di non voler votare.

 

Subito è arrivato il ringraziamento del Movimento per la vita Trento indirizzato sia all'assessore che ai consiglieri, "per aver deciso di non dare il loro assenso all’adesione del loro Comune alla rete Re.a.dy": "Non si capisce perché su certi temi debbano scattare subito l' intolleranza - sostiene il Mpv- e il tentativo di additare al pubblico ludibrio chi esprime la propria posizione. Vi sono innumerevoli comuni in Italia che non aderiscono alla rete, e sono del tutto legittimati a farlo. L' adesione comporta spese e adempimenti che possono essere considerati eccessivi e non necessari. La rete non serve a reprimere manifestazioni di violenza (per quelle esistono già le leggi), quanto a promuovere una mentalità che comprende difesa dell' utero in affitto, possibilità per i bambini di cambiare sesso, possibilità per gli atleti transessuali maschi di competere nello sport con le donne e molto altro".

 

Una delibera che ci ha impiegato molto tempo per essere approvata: "La mozione per preparare la delibera era già stata presentata dal Pd lo scorso anno - sostiene Taffara -  e anche allora la votazione era stata uno specchio di quanto è successo ora. Se l'approvazione della delibera ci ha impiegato molto tempo ad arrivare è stato anche a causa di resistenze interne alla maggioranza". La consigliera del Pd si ritiene comunque "soddisfatta e contenta per l'approvazione di un documento elaborato raccogliendo forti spinte dal basso, dalla comunità Lgbtq".

 

Lo stesso sindaco Roberto Oss Emer, nonostante il suo voto favorevole alla proposta, aveva dichiarato che "a Pergine non ci sono discriminazioni". Taffara risponde: "Il fatto che l'amministrazione abbia una posizione contraria alla discriminazioni, non significa che queste non esistano sul territorio. Nonostante quindi l'approvazione 'al limite' auspichiamo che ci sia la forza impegnarsi seriamente".

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 luglio - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato