Contenuto sponsorizzato

Traffico a Pergine, il sindaco: "Non abbiamo a disposizione i nonni vigile". Trentino Mobilità risponde: "Eravamo disposti ad aumentare gli ausiliari della sosta"

A seguito della pubblicazione della lettera di un'alunna che chiedeva più vigili per "rassicurare" ai passaggi pedonali, il sindaco aveva risposto: "Stiamo cercando una soluzione". Il presidente di Trentino Mobilità ribatte: "Dopo 15 anni di servizio il Comune di Pergine non ci rinnova il contratto. Un numero maggiore di ausiliari della sosta avrebbe sgravato la polizia locale"

A dx foto d'archivio
Di Francesca Cristoforetti - 11 settembre 2022 - 09:51

PERGINE. "Trentino Mobilità era disposta a mettere a disposizione un numero maggiore di ausiliari della sosta 'potenziati'. Ma il sindaco non ci ha dato questa possibilità". E' il presidente di Trentino Mobilità, Cristiano Mosca, a commentare la risposta del primo cittadino di Pergine, Roberto Oss Emer, data alla piccola Melissa di 7 anni, alunna della scuola primaria Don Milani che chiedeva più autonomia per poter andare a scuola perché "ho molta paura ad attraversare da sola le strisce".

 

"Dal 3 ottobre prossimo la nostra società non avrà più il gestione il controllo della sosta nel Comune di Pergine - prosegue Mosca - dopo 15 anni il sindaco ha deciso di non rinnovare il contratto con noi per affidarlo ad Amambiente. Noi avremmo potuto mettere a disposizione degli ausiliari della sosta in più, che ora essendo stati 'potenziati' dal 2021 avrebbero potuto alleggerire i compiti della polizia locale, che si sarebbe potuta concentrare di più anche sui passaggi pedonali all'uscita dalle scuole".

 

Da alcuni mesi a questa parte agli addetti di Trentino Mobilità è stato affidato un maggior controllo, potendo sanzionare non solo le violazioni sugli stalli blu, ma anche in quelli a disco orario o riservati per esempio ai disabili, ai taxi o al carico e scarico. Alcune modifiche al codice della strada hanno consentito agli ausiliari della sosta di accertare diverse tipologie di violazioni, sgravando così il compito della polizia locale, impegnato anche su altri fronti (Qui l'articolo).

 

Con la ripresa delle lezioni è anche ripreso il traffico veicolare sulle strade fuori dalle scuole. Nella lettera, pubblicata dallo stesso Oss Emer, l'alunna scriveva: "Io sono davvero molto felice di andare a scuola e mi piacerebbe essere ogni anno un pochino più autonoma, solo che a dire la verità ho molta paura ad attraversare da sola le strisce in via Regensburgher.  Come me, anche i miei amici che frequentano le Don Milani hanno paura degli autisti distratti, quelli che vediamo al telefono, quelli che invece di fermarsi alle strisce pedonali accelerano, quelli che stanno pensando ad altro. Quindi ci chiediamo, sarebbe forse possibile avere per 20 minuti al mattino e 20 minuti al pomeriggio, un bel Vigile Urbano o anche una Vigilessa, forse ancora meglio, che ci possa rassicurare nell'attraversamento?".

 

A questo il sindaco aveva risposto: "Il numero degli agenti di polizia è contingentato e ci sono delle norme che definiscono l’organico che comunque stiamo cercando d’integrare. Devi sapere che i nostri vigili urbani sono dislocati su altri 7 comuni; Levico, Calceranica, Caldonazzo, Tenna, Palu, Altopiano della Vigolana, Baselga di Piné dove i bimbi come te e i sindaci richiedono la loro presenza in pratica nello stesso momento. Non abbiamo più a disposizione i nonni vigile perché nessuno si offre volontario, non abbiamo gli strumenti e le norme che ci permetterebbero di remunerare il loro tempo e stiamo cercando di trovare una soluzione".

 

Specificando in seguito: "Abbiamo un organico non aumentabile per legge e non per mancanza di risorse, di 36 agenti - così Oss Emer - di questi almeno 6 sono addetti a tutta una serie di servizi che vanno dall’intervento in caso di incidenti, notifiche, attività commerciali, mercati, edilizia, denunce varie, anagrafe e residenze e altro, su tutti gli 8 comuni del Consorzio di Polizia. Ne rimangono 30 su due turni e pertanto in teoria 15 per turno. Come tutti i lavoratori hanno diritto a ferie, permessi, si ammalano come tutti noi, hanno diritto ad assenza per maternità. Allora se va bene ne abbiamo in servizio 10/12 per turno e devono operare sempre su 8 comuni. Abbiamo almeno 15 passaggi pedonali che avrebbero bisogno di sorveglianza nei momenti di accesso alle scuole. È evidente che non hanno il dono dell’ubiquità e pertanto è difficile presidiare tutto il territorio come si vorrebbe".

 

Il presidente di Trentino Mobilità conclude: "Qualche ausiliario in più avrebbe potuto in parte risolvere il problema, perché così si sarebbe potuto inserire qualche agente della polizia locale in più agli attraversamenti pedonali delle scuole. Noi eravamo assolutamente disponibili".

 

A segnalare la "mobilità insostenibile" di Pergine era stata anche Alice Rovati, rappresentante di Altroconsumo Trento e componente dell'Osservatorio provinciale sulla mobilità sostenibile che da tempo, sta monitorando la situazione: "All'uscita da scuola sono presenti auto ovunque anche sui marciapiedi con motore acceso e bambini in pericolo costante. Non servono multe e sanzioni ma opere di sensibilizzazione. La scuola riveste un ruolo strategico nella promozione di uno sviluppo sostenibile: si portino avanti interventi strutturali coordinati, dal Pedibus a un minor peso nelle cartelle dei nostri figli".

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 set 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
24 settembre - 19:13
Una lettera per chiedere maggiori controlli contro le speculazione sugli alpeggi è stata consegnata all’assessora Zanotelli, i pastori [...]
Economia
24 settembre - 19:20
Al teatro Sociale di Trento i maggiori esponenti del movimento calcistico a livello italiano hanno cercato di rispondere alle questioni più [...]
Cronaca
24 settembre - 18:22
In Veneto, fino alla fine di settembre, è stata sospesa la caccia per diverse specie di uccelli migratori, inoltre sarà vietato l’utilizzo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato