Contenuto sponsorizzato

Violenza domestica contro le donne, Conzatti: "Oltre l’80% dei casi avviene per mano di un familiare". L'intervento della senatrice al Comune di Mori

Venerdì 13 maggio è previsto un incontro organizzato dal Comune di Mori, "La violenza a casa nostra: prevenzione e strumenti", con la partecipazione della segretaria della commissione femminicidio del Senato, Donatella Conzatti: "Un crescendo che ogni due giorni porta a un femminicidio. Intervento imprescindibile? Il tempestivo trattamento degli uomini autori di violenza"

Di F.C. - 12 maggio 2022 - 19:52

MORI. “La violenza a casa nostra: prevenzione e strumenti”. Questo è il titolo della tavola rotonda organizzata dal Comune di Mori con la partecipazione della senatrice e segretaria della commissione femminicidio del Senato, Donatella Conzatti.

 

Un'occasione importante di dialogo tra Istituzioni territoriali, Commissione d’inchiesta sul femminicidio, forze dell’Ordine e psicoterapeuti

 

 

"Il titolo dice due cose importanti - sostiene Conzatti - la prima è che la violenza contro le donne è domestica, avviene proprio nel luogo dove ci si dovrebbe sentire più tranquilli: tra le mura domestiche. Invece oltre l’80% dei casi di violenza avviene per mano del marito, del compagno, dell’ex compagno o comunque di un familiare".

 

I tipi di violenze sono noti: violenza economica, intimidazioni, segregazione, minacce, percosse, violenza sessuale: "Un crescendo che ogni due giorni porta a un femminicidio".

 

Il titolo dice anche una seconda cosa importante: quando intervenire. "Il prima possibile, subito, alle prime avvisaglie - prosegue la senatrice - quando si invoca la pena è già tardi, il reato è già stato commesso e le donne hanno già sofferto o non ci sono più. Per questo bisogna prevenire, intervenire prima. E gli strumenti sono molti e compete alle Istituzioni nazionali e gli Enti territoriali metterli in campo e finanziarli. Tra questi interventi ce n’è uno imprescindibile che riguarda il tempestivo trattamento degli uomini autori di violenza, per evitare escalation e per evitare recidive di violenza". 

 

Di tutto questo si parlerà alla sala del Consiglio del Comune di Mori venerdì 13 alle 19.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 16 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 15:41
L'incidente sul lavoro è avvenuto nella valli Giudicarie. Un ragazzo di 16 anni è caduto da circa 4 metri di altezza mentre stava svolgendo [...]
Cronaca
17 maggio - 15:13
L'allerta è scattata in Valsugana, a bruciare un macchinario di uno stabilimento industriale. Diversi i corpi attivati per gestire l'emergenza con [...]
Politica
17 maggio - 12:13
Alcune strutture del capoluogo sono in sofferenza dal punto di vista degli operatori. L'assessora Elisabetta Bozzarelli: "Da sempre questi sono i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato