Contenuto sponsorizzato

"Se non riesci a organizzare bene le Olimpiadi invernali, perché la comunità internazionale dovrebbe darti l'Expo?" Bertolaso tuona sulla pista da bob di Cortina

In un'intervista a Il Foglio, l'ex capo della protezione civile, ora assessore al Welfare in Lombardia va giù durissimo: "I delegati avevano senz'altro davanti agli occhi la vicenda delle Olimpiadi, che si terranno nel 2026 tra Milano e Cortina: l'organizzazione della fondazione per le Olimpiadi invernali ha fatto una figura pessima con la vicenda della pista da bob che non c'è: per la prima volta nella storia delle Olimpiadi una gara non si terrà nel paese che ospita l'evento"

Di D.L. - 04 dicembre 2023 - 19:56

MILANO. "Se non riesci a organizzare bene le Olimpiadi invernali, perché la comunità internazionale dovrebbe darti l'Expo?".

 

Le parole, durissime, sono quelle di Guido Bertolaso che, in un'intervista rilasciata in esclusiva a Il Foglio, legge in maniera particolare la mancata assegnazione dell'Expo 2030 a Roma, subissata nella votazione finale da Riad (117 voti) e preceduta anche da Busan (29), capace di raccogliere solamente 17 voti. Un risultato deprimente, figlio certamente della differenza d'investimenti per la promozione della candidatura visto che, secondo le stime, l'Arabia Saudita avrebbe messo sul piatto 190 milioni di euro, contro i 160 della Corea del Sud, mentre l'Italia è arrivata all'incirca a 30 milioni. Ma non solo e Bertolaso non usa troppi giri di parole.

 

"Nella sconfitta - prosegue Bertolaso nell'intervista al quotidiano diretto da Claudio Cerasa - ha pesato sicuramente il cambio di governo - fu Draghi a ufficializzare la candidatura - e anche il diverso colore politico tra l'attuale esecutivo e il comune di Roma, ma sono entrambi aspetti assolutamente minori rispetto al concetto fondamentale del perché Roma non è stata scelta questa volta".

 

Dunque quale sarebbe il concetto fondamentale?

 

"Beh - conclude l'ex capo della protezione civile, oggi assessore al Welfare della regione Lombardia - i delegati avevano senz'altro davanti agli occhi la vicenda delle Olimpiadi, che si terranno nel 2026 tra Milano e Cortina: l'organizzazione della fondazione per le Olimpiadi invernali ha fatto una figura pessima con la vicenda della pista da bob che non c'è: per la prima volta nella storia delle Olimpiadi una gara non si terrà nel paese che ospita l'evento, si rende conto della gravità della questione? Questo ovviamente non ci ha aiutato e l'ha pagata anche Roma".

 

Intanto bisogna prendere atto di come il Medio Oriente stia diventando "l'ombelico del mondo" quando si tratta di grandissimi eventi: l'Expo 2020 si è tenuta a Dubai, nel 2022 i mondiali di calcio sono stati disputati in Qatar, mentre quelli del 2034 andranno in scena in Arabia Saudita. E, adesso, anche l'Expo del 2030 si farà a Riad.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 febbraio - 13:20
A partire dalla serata di oggi (giovedì 22 febbraio) un'ondata di instabilità interesserà per diversi giorni il territorio portando pioggia in [...]
Cronaca
22 febbraio - 12:15
L'Organizzazione internazionale protezione animali interviene sulla vicenda di Albert Stockner, il 73enne altoatesino morto negli scorsi giorni nei [...]
Cronaca
22 febbraio - 13:00
La tragedia è avvenuta ad Ora. A scoprire il corpo del 27enne il datore di lavoro 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato