Contenuto sponsorizzato

Trasferimento di Chico Forti in Italia: "Ha detto 'Mi avete salvato la vita'. Una telefonata molto emozionante: potrebbe rientrare in un paio di mesi"

Il politico e imprenditore italiano, deputato per Fratelli d'Italia, Andrea Di Giuseppe è residente a Miami e ha seguito la vicenda di Chico Forti: "E' stata una telefonata molto emozionante. Ora la politica è fuori, ci sono i passaggi tecnici e burocratici: potrebbe essere in Italia in un paio di mesi"

Di LA - 02 marzo 2024 - 20:48

MIAMI (Stati Uniti d'America). "E' rimasto molto colpito dalla notizia, una telefonata molto emozionante". A riferirlo a il Dolomiti è Andrea Di Giuseppe, il politico e imprenditore italiano deputato per Fratelli d'Italia, eletto nella Ripartizione America settentrionale e centrale, ha sentito nelle score ore Chico Forti. "Un grande risultato, abbiamo lavoro in silenzio per raggiungere questo obiettivo".

 

L'esponente di Fratelli d'Italia da oltre 20 anni è residente a Miami e ha seguito da vicino la vicenda di Forti. "La prossima settimana gli farò visita in carcere, mentre nella telefonata ha detto che gli è stata salvata la vita. E' stato un lavoro incessante per sbloccare l'iter autorizzativo". 

 

Nella serata di venerdì Giorgia Meloni ha annunciato attraverso un video di aver firmato l'iter autorizzativo per trasferire Chico Forti in Italia. "Un risultato - le parole da Washington della premier - frutto dell'impegno diplomatico di questo governo della collaborazione con lo Stato della Florida e con il governo degli Stati Uniti che ringrazio".

 

Un annuncio accolto con grande soddisfazione dalla politica e dalle istituzioni trentine mentre lo zio Gianni si è lasciato andare a un "Finalmente. Non sono stati sprecati invano 25 anni di battaglie". Il guardasigilli Carlo Nordio ha assicurato il massimo impegno per "far tornare Forti in Italia il prima possibile per consentire a Forti di continuare a scontare nel suo Paese, vicino ai suoi affetti, la pena".

 

Ora ci si concentra sugli aspetti tecnici. "Era molto emozionato e non si è parlato di passaggi tecnici. Un momento molto toccante per aver trovato una soluzione dal punto di vista umano. Ora la politica è sostanzialmente fuori perché c'è tutta la parte burocratica. In linea di massima in un paio di mesi dovrebbe arrivare in Italia", conclude Di Giuseppe.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 aprile - 19:33
La lista Svp può contare sul sostegno del Patt, di Slovenska Skupnost e del Bard bellunese. Il candidato di punta è Herbert Dorfmann dal 2009 a [...]
altra montagna
16 aprile - 19:00
In un arco di tempo molto breve, nelle Alpi orientali, si è passati da condizioni meteorologiche da piena estate, con temperature elevate anche in [...]
Politica
16 aprile - 19:15
Nominate oggi le consulte culturali dei due gruppi linguistici: presenti in quella italiana la direttrice d'orchestra consigliera per la musica del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato