Contenuto sponsorizzato

Statuto di autonomia, presentata la Consulta

Saranno coinvolti anche i cittadini. Entro quattro mesi la proposta preliminare

Pubblicato il - 05 settembre 2016 - 07:35

TRENTO. È stata presentata ufficialmente ieri, nella cornice della Festa dell'autonomia, la Consulta per la Riforma dello Statuto. Avrà a disposizione 4 mesi di tempo per presentare un documento preliminare, poi sei mesi saranno dedicati all'iter partecipativo attraverso il quale i cittadini e le cittadine del Trentino saranno invitati a dare il loro contributo con proposte e idee. Alla fine di questo percorso la Consulta avrà sessanta giorni per produrre il documento conclusivo.

 

Il processo di riforma dello Statuto sarà poi incanalato nel percorso istituzionale. Sarà il Governo, il Parlamento o il Consiglio regionale che proporranno la modifica vera e propria, questo perché lo Statuto è stato istituito da una legge costituzionale, e solo una legge costituzionale può modificarlo. Ciascuna Camera dovrà approvarlo con due successive deliberazioni, a distanza di almeno tre mesi l'una dall'altra e con la maggioranza assoluta dei componenti.

 

“Sarà un compito impegnativo quello che ci attende” – ha affermato Giandomenico Falcon, nominato presidente della Consulta dal presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti. Quest'ultimo, presente alla cerimonia, ha sottolineato come la revisione dello statuto sia “una sfida che permetterà di recuperare il valore dell'autonomia”. Per Ugo Rossi “la Consulta sarà la cinghia di trasmissione con il popolo trentino”.

 

I lavori cominceranno il 12 settembre. Ne fanno parte tre componenti in rappresentanza delle categorie economiche, uno della Federazione trentina della cooperazione, tre espressione del sindacato, altri tre del Consiglio delle autonomie locali e uno della Conferenza delle minoranze linguistiche. Tre saranno gli esponenti del mondo dell'associazionismo e due indicati dall'Università di Trento. La politica sarà presente con cinque consiglieri di maggioranza e quattro di opposizione. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato