Contenuto sponsorizzato

Alla Galleria d'arte ''Tanart'' arriva ''La scuola di Piazza del Popolo''

La mostra sarà inaugurata a Canazei il 28 dicembre alle ore 20

Pubblicato il - 23 dicembre 2017 - 18:48

CANAZEI. "La scuola di Piazza del Popolo" questo il nome della mostra che il 28 dicembre, dalle ore 20, verrà inaugurata presso la Galleria d'arte "Tanart".

 

La galleria presenta una corrente artistica nata per aggregazione e sviluppatasi a Roma negli anni Sessanta da Mario Schifano, Giosetta Fioroni, Tano Festa e Franco Angeli, grazie a rapporti di amicizia tra un gruppo di giovani tra i venti e i trent’anni.

 

Dalle dichiarazioni dei protagonisti di allora spicca il clima di fermento per i cambiamenti del dopoguerra, l’entusiasmo per la libertà conquistata e il boom economico degli anni Cinquanta. A questo si unisce la consapevolezza dell’eccezionalità delle situazioni e degli stimoli e il forte legame che accomunava gli artisti, uniti dalla giovinezza e dalla condivisione di quel particolare periodo storico.

 

Nel corso della serata interverranno il curatore Flavio Rossi e il gallerista Sergio Rossi. L'esposizione, che si terrà presso la Galleria d'arte "Tanart" in Strèda Roma 66, a Canazei, rimarrà fino alla fine di Gennaio 2018.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

26 ottobre - 18:35

L'ordinanza della Provincia contiene indicazioni in occasione delle festività "Tutti i santi" e "Commemorazione dei defunti". L'Azienda provinciale per i servizi sanitari chiede di mantenere alta l'attenzione. Nel testo: "I Comuni devono garantire un presidio da parte della polizia locale, al fine di garantire il rispetto delle norme generali di prevenzione"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato