Contenuto sponsorizzato

Concluso il contest di giornalismo partecipativo: mercoledì i vincitori

Hanno partecipato 120 giovani di età compresa fra i 18 e i 35 anni. Il vincitore farà un'esperienza di collaborazione con il Dolomiti 

Pubblicato il - 19 December 2017 - 18:22

TRENTO. Si conclude mercoledì sera la prima edizione del Contest di giornalismo partecipativo "Progetto Comunità Narrazione", organizzato da Tempora Onlus, con la premiazione dei primi 6 classificati alla rassegna. Un percorso molto appassionante sul giornalismo, i suoi punti di forza, le sue debolezze, la possibilità di aprirlo alla partecipazione dei cittadini e di "chiuderlo" alle fake news. Un percorso che ha visto partecipare oltre un centinaio di giovani che hanno seguito le conferenze e i dibattiti degli esperti, hanno partecipato attivamente e alla fine hanno prodotto degli elaborati sulla base di tre titoli (uno sullo Statuto dell'Autonomia, uno sulla violazione dei diritti umani e uno sulla post verità). 

 

Gli elaborati sono stati valutati da una giuria e i primi sei che hanno ottenuto il punteggio più alto otterranno un premio: al primo classificato sarà assegnato il contratto di un anno come free lance con il nostro giornale, Il Dolomiti, che ha sposato il progetto sin da principio (il direttore Luca Pianesi e il giornalista Nereo Pederzolli hanno anche tenuto tre conferenze proprio sulla post verità). Sempre al primo ma anche al secondo e terzo classificato sarà consegnato un iPad mini 4. Quarto, quinto e sesto classificato avranno un iPad mini 2

 

In totale hanno partecipato 120 giovani di età compresa fra i 18 e i 35 anni. Gli ammessi al Contest finale si sono cimentati nell'elaborazione di un testo inedito sulle tre tracce a scelta ed hanno, poi, continuato con il percorso esperienziale on line con organizzazioni di prestigio, in ambito locale e internazionale, da settembre a novembre 2017. Per tutti gli ammessi al Contest Attestato di partecipazione e libro Manuale di Giornalismo Alessandro Barbano, editore Laterza.

 

Ottime le relazioni finali dei partecipanti che hanno scelto, prevalentemente, come temi principali le false notizie o fake news e la violazione dei diritti umani. Il Contest di giornalismo partecipativo è stato reso possibile dalla collaborazione con le Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Trento, nonché Regione Trentino A.A. e i Comuni di Trento, Caldonazzo, Calceranica, Tenna,  Mezzolombardo e il sostegno delle Casse Rurali Alta Valsugana e Mezzolombardo e il Forum Trentino per la Pace e i Diritti umani.

 

Il Giornalismo partecipativo è riconosciuto dalla Carta Europea ed aderisce ai principi di democrazia, partecipazione consapevole, solidarietà e cittadinanza attiva. Il prossimo anno si replica nelle sedi di Trento, Rovereto e Pergine Valsugana. L'appuntamento è per mercoledì 20 dicembre alle 19.30 presso Cci Centro per la Cooperazione Internazionale, Vicolo S. Marco 1 a Trento. L'ingresso è libero ed è previsto un buffet per gli auguri di buon Natale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 maggio - 20:40
La 65enne è stata trovata nell'acqua da alcuni passanti, immediato l'allarme e l'avvio della manovre salvavita ma purtroppo per Liviana Ierta [...]
Cronaca
21 maggio - 21:28
Le fiamme partite da un quadro elettrico. Decine e decine i vigili del fuoco intervenuti per evitare che l'incendio potesse interessare altre parti [...]
Cronaca
21 maggio - 16:43
Erano circa 200 gli operatori di Dolomiti Ambiente impegnati in questi giorni nelle operazioni di pulizia per il post-concerto di Vasco Rossi, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato