Contenuto sponsorizzato

Fondazione Caritro, pronti due milioni e mezzo per favorire la ricerca e la rete tra eccellenze con un occhio di riguardo alle neo-mamme

Un milione e 190 mila euro sono destinati a due bandi, mentre un milione e 280 mila euro sostengono progetti per valorizzare gli enti del territorio come Cibio, i Dipartimenti di ingegneria e fisica, il Collegio Bernardo Clesio e i dottorati di ricerca

Di Luca Andreazza - 19 marzo 2018 - 16:42

TRENTOMedicina, ingegneria, scienze cognitive e sociali. La Fondazione Caritro scende ancora in campo per sostenere la ricerca e stanzia 2 milioni e mezzo di euro. "Anche quest'anno - spiega il presidente Michele Iori - abbiamo puntato a incentivare crescita e sviluppo locale nella consapevolezza che alcuni progetti, senza il nostro sostegno, non verrebbero realizzati" (Qui info).

 

L'intervento della Fondazione si articola in particolare attraverso tre direttrici, due bandi per un importo di un milione e 190 mila euro e un progetto per la valorizzazione delle competenze presenti sul territorio per un milione e 280 mila euro

 

"Crediamo - aggiunge il numero uno di Fondazione Caritro - che questa sia la strada giusta. Gli investimenti della ricerca, che spesso hanno un impatto importante a livello nazionale e internazionale, sono fondamentali. Sono campi nei quali la ricaduta non è immediata, ma cerchiamo di stimolare la rete e l'interazione tra le diverse entità in Trentino".

 

La ricerca è un ambito che in Italia convive da anni con una cronica mancanza di fondi: gli ultimi dati Istat vedono soltanto l'1,33% del Pil destinato a queste attività. Un settore trainato principalmente dal privato, il 60% del denaro destinato alla ricerca arriva infatti da imprese, realtà no-profit e investitori esteri, mentre il restante 40% dallo Stato. 

 

"Ci proponiamo - prosegue il direttore Filippo Manfredi - tre ambiziosi obiettivi: favorire l'incontro, il confronto e la sinergia tra enti di ricerca, realtà economiche e giovani ricercatori qualificati per valorizzare le nostre eccellenze". 

 

I due bandi promossi dalla Caritro hanno in particolare l'obiettivo di creare opportunità nel campo della ricerca applicata, accompagnare e sostenere i giovani ricercatori nei loro percorsi di crescita e formazione, oltre che favorire la collaborazione con realtà qualificate che possono diventare ancora di più centri di eccellenza.

 

"I giovani interessati a lavorare nel campo della ricerca - evidenzia il direttore - spesso si trovano a affrontare una strada in salita, soprattutto per aggirare gli ostacoli legati alla mancanza di fondi. In questo caso pensiamo di riuscire a sostenere circa 11 e 31 progetti tra i bandi per un'età media molto bassa che varia tra i 33 e 36 anni. La selezione è stringente, abbiamo un tasso del 21% di accettazione, ma comunque più alto rispetto ai bandi europei".

 

I destinatari dei bandi (Bando di ricerca e sviluppo economico per 640 mila euro e Bando per progetti di ricerca svolti da giovani ricercatori post-doc per 550 mila euro) sono i giovani under 40 che possono beneficiare rispettivamente di un massimo di 25 mila euro e 60 mila euro lordi annui: c'è tempo fino al 15 maggio per presentare online i progetti. Ma c'è un occhio di riguardo per le neo mamme: in caso di congedo maternità la Fondazione deroga di un anno.

 

Ci sono quindi i sostegni a progetti di ricerca specifici per un milione e 280 mila euro nell'ambito della convenzione con l'Università di Trento. "A essere supportati - dice Manfredi - sono progetti di ricerca nei campi delle scienze della vita, quella tecnologica e della formazione".

 

I progetti finanziati dalla Fondazione Caritro vanno da quelli del Cibio ('Verso la biopsia liquida di tumori: un programma di medicina di precisione' e 'Riposizionamento di farmaci per malattie rare del sistema nervoso: dove le grandi pharma non arrivano', rispettivamente 250 mila e 150 mila euro) alla prototipazione di prodotti meccatronici al Dipartimento di ingegneria industriale per 130 mila euro.

 

A questo si aggiungono circa 200 mila euro destinati al Dipartimento di fisica, un più ampio progetto di industrializzazione delle nuove tecnologie quantistiche. Un mercato dalle potenzialità enormi se si considera che la sola industria mondiale dei semiconduttori è stimata con un valore di 240 milioni di euro

 

Anche nel 2018 la Caritro si schiera al fianco del Collegio Bernardo Clesio con 130 mila euro per valorizzare il talento dei giovani e favorire la loro crescita in un contesto universitario e cittadino accogliente, vivace e ricco di stimoli attraverso iniziative che mettono in contatto gli studenti con ricercatori, dottorandi e personaggi di spicco.

 

Gli interventi si chiudono con i 300 mila euro per i dottorati di ricerca (tre triennali e uno quadriennale), il più alto grado di istruzione previsto nell'ordinamento accademico italiano.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato