Contenuto sponsorizzato

Riapre il Niky's tra nuova sede e nuovi menù, Malossini: ''Locale moderno, abbiamo assunto e ci siamo allargati''

Il nuovo Niky's, aperto in via Degasperi/via Fermi, cambia anche claim e passa da vintage a Alchimia del gusto. Il titolare: "Siamo aperti dalla colazione alla cena, senza dimenticare pranzi e aperitivi. Orario più lungo quando giocano Aquila Basket e Trentino Volley"

Di Luca Andreazza - 10 ottobre 2018 - 20:29

TRENTO. "Le sensazioni sono molto buone, siamo contenti del risultato", queste le parole del noto esercente Nicola Malossini. Nel panorama della ristorazione trentina irrompe, infatti, un grande ritorno, il Niky's - Alchimia del gusto. Dopo diciassette anni e la querelle di inizio anno legata alla veranda su via San Pio X, il locale ha aperto i battenti in via Degasperi/via Fermi, negli spazi lasciati liberi vicino a Poli Regina. 

 

I lavori per rinnovare i locali sono iniziati nel febbraio scorso e martedì 2 ottobre le porte del ristorante si sono aperte per accogliere i numerosi clienti tra pizza e pasta, risotto e tortello di patate, senza dimenticare la proposta di carne alla brace.

 

"Nel giro di poco saremo a regime - dice il titolare del Niky's - dobbiamo prendere confidenza con i nuovi macchinari e questi spazi, ma la clientela è già molto entusiasta: tanti anche i clienti storici, molti i residenti della zona incuriositi dal nuovo ristorante".

 

Dopo aver valutato diverse location, la scelta è ricaduta sulla Clarina. "Un bel quartiere e inoltre disponiamo di un ampio parcheggio - prosegue Malossini, titolare anche del ristorante birreria Forst in via Oss Mazzurana - questo è fondamentale e strategico per un esercizio in questo settore".

 

Oltre allo spirito imprenditoriale, la volontà di dare continuità al Niky's era anche per non lasciare a casa tre dipendenti: "Sono particolarmente contento di aver raddoppiato il personale - evidenzia il ristoratore - adesso sono operative sei persone e questo rappresenta un valore aggiunto per l'intera attività".

Il Niky's riapre i battenti nel quartiere della Clarina

 

Spazi luminosi, colori caldi e un design nuovo di zecca per il Niky's, che abbandona Vintage e cambia claim in Alchimia del gusto: "Il look del locale - riconosce l'esercente - esce dai classici canoni della ristorazione trentina e ci siamo affidati a interior designer per abitazioni di alto livello. Il format è pensato e realizzato esclusivamente per il nostro ristorante".

 

Un'attività quasi ad orario continuato. "Siamo aperti tutti i giorni per pranzo e cena - spiega Malossini - ma l'offerta è ampia anche quanto riguarda colazione e aperitivo, mentre quando Aquila Basket e Trentino Volley sono impegnate al palazzetto allunghiamo l'orario, un'extra time per garantire attenzioni e possibilità ai tifosi. Siamo chiusi il lunedì sera e la domenica fino a pranzo".

 

Tante novità anche per quanto riguarda i menù. "La cucina - aggiunge il ristoratore - è quattro volte più grande rispetto al locale precedente, mentre le proposte sono in costante evoluzione. Entro il mese l'offerta finale sarà definita, anche in base al feedback dei clienti".

 

Ma ci sono già delle proposte vincenti. "La patata Kumpir​ è già un must. La carne alla brace è molto ricercata e si deve assolutamente provare il maialino. Un pezzo forte - conclude Malossini - è il tortello di patate, ma siamo forti anche sulla pasta e sul risotto. Abbiamo diverse proposte per vegetariani, senza dimenticare la pizzeria e l'ampio ventaglio di scelta. I nostri menù si basano su prodotti di grande qualità".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 13:31

In questi giorni emergono tante segnalazioni di persone in difficoltà nel rapporto con le autorità sanitarie. Anche l'Ordine dei medici si è speso per potenziare e ottimizzare il contact tracing: un sistema forte di tamponi/tracciamento/isolamento per fronteggiare la diffusione dell'epidemia. Zeni: "C'è anche un coinvolgimento scarso delle professioni sanitari. Alla Centrale Covid sono preparati, ma troppo pochi per gestire l'iter"

26 ottobre - 12:23

Le nuove regole contenute nell'ultimo Dpcm firmato dal presidente Conte prevedono la chiusura dei bar e ristoranti alle 18. Accanto alla indignazione di molti c'è anche chi, come Stefano Bertoni, decide di "trasformare i limiti in opportunità''

26 ottobre - 11:23

Ci sono 127 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 27 quelli nelle strutture private convenzionate, mentre sono sempre 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 35 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato