Contenuto sponsorizzato

È morto Armin Loacker, rese famosi i wafer altoatesini in tutto il mondo

Figlio del fondatore dell'azienda, Alfons, si è spento a 78 anni. Il timone del gruppo, che conta più di mille dipendenti, passa nelle mani dei figli Andreas e Martin e del nipote Ulrich

Pubblicato il - 21 gennaio 2019 - 13:55

TRENTO. Alzi la mano chi non ha mai assaggiato i wafer o le tortine. O visto la celebre rappresentazione degli gnometti dello Sciliar sugli scaffali al supermercato o in tv. Si è spento, a 78 anni, Armin Loacker, il figlio del fondatore dell'omonimo marchio, che lo rese famoso in tutto il mondo, in oltre cento Paesi.

 

A dare la notizia della scomparsa del re dei wafer è la Rai Alto Adige. Una notizia che rimbalza su tutti i media e i social da Renon, dove l'azienda ha la sua sede centrale.

 

A fondare la Loacker, nel 1925, fu il padre di Armin, Alfons. Con la sorella Christine, Armin Loacker ha portato l'azienda a livello internazionale e alle cifre che conta attualmente, 1.038 dipendenti in tutto il gruppo e un volume d'affari di 330 milioni di euro.  

 

Il timone dell'azienda rimane in mano ai figli di Armin Andreas e Martin e al nipote Ulrich Zuenelli.

 

Oltre ai due stabilimenti produttivi, Loacker conta anche sette stores (il caffè a Trento è in piazza Fiera).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19. 30 del 06 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
07 maggio - 11:20
Nasce Indaco la piattaforma del commercio elettronico trentina che promette di rispettare l’etica di un commercio e di uno sviluppo sostenibile e [...]
Politica
06 maggio - 22:00
Negli scorsi giorni i vertici di Apss e la Pat hanno presentato un piano di riorganizzazione del sistema sanitario trentino. Zeni: "I benefit? [...]
Economia
06 maggio - 22:32
Negli scorsi giorni il premier Mario Draghi ha annunciato l'intenzione di voler introdurre questo strumento dal 15 maggio per incentivare il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato