Contenuto sponsorizzato

Gustosa sfida all'ultimo rialzo, Ernst Knam si aggiudica la forma più pregiata all'asta dei formaggi di malga della val di Sole e del Trentino

Il gustoso itinerario tra storia e prodotto, organizzato dall’Apt Val di Sole in stretta collaborazione con il Castello del Buonconsiglio, Trentino Marketing, la Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura del capoluogo e il Comune di Caldes, ha visto avvincenti “lotte” a colpi di aumenti per aggiudicarsi i 22 formaggi stagionati tra 1 e 13 anni, prodotti da altrettante malghe da latte delle valli di Sole e Rabbi e da altre vallate trentine

Pubblicato il - 03 September 2019 - 16:24

CALDES. Una gustosa sfida all’ultimo rialzo per accaparrarsi i migliori formaggi del territorio: questo l’insolito spettacolo andato in scena lunedì 2 settembre a castel Caldes in val di Sole in occasione della quinta “Asta dei formaggi di malga della val di Sole e del Trentino".

 

Il gustoso itinerario tra storia e prodotto, organizzato dall’Apt Val di Sole in stretta collaborazione con il Castello del Buonconsiglio, Trentino Marketing, la Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura del capoluogo e il Comune di Caldes, ha visto avvincenti “lotte” a colpi di aumenti per aggiudicarsi i 22 formaggi stagionati tra 1 e 13 anni, prodotti da altrettante malghe da latte delle valli di Sole e Rabbi e da altre vallate trentine, portati a stagionatura dall’affinatore: la speciale figura professionale competente a portare il prodotto, dopo la fase di produzione, ad una qualità superiore, ma anche ad un gusto esclusivo attraverso la maturazione, un’autentica arte che richiede una profonda conoscenza del formaggio, dei suoi sapori peculiari, delle sue caratteristiche organolettiche, dei suoi comportamenti nelle diverse condizioni di temperatura e di umidità.

 

Le varie forme di formaggio, assolute protagoniste del singolare evento, sono state acquistate da un minimo di 200 euro fino al massimo di 430 euro, per un magro a latte crudo, semicotto, di 8 chili e 250 grammi del 2017, prodotto dalla malga Strino, posta a quota 1.937 metri in alta valle di Sole, ai piedi del monte Redival e della catena dell’Albiolo.

 

Il pascolo della malga, di proprietà dell’Asuc di Castello di Pellizzano, si trova su quella che era la linea del fronte della Grande Guerra del 1915-1918; non a caso la malga si chiama Strino proprio come il noto e possente forte Austroungarico, posto più in basso e sovrastante la strada per il passo Tonale.

 

La quinta asta dei formaggi stagionati trentini, condotta con maestria dal qualificato ed esperto banditore Sergio Pelone a gestire lo speciale processo di compravendita al rialzo, ha visto l’attiva ed entusiasta partecipazione di due nomi assolutamente d’eccellenza della cucina italiana e particolarmente noti a livello televisivo: Ernst Knam, campione italiano di pasticceria 2009 e celebre volto dei cooking show televisivi, nonché l’emergente chef stellata leccese Isabella Potì, pasticcera e chef del ristorante Bros’ di Lecce, vincitrice del The Best Chef Awards ed inserita dalla rivista Forbes tra i 30 giovani personaggi da tenere d’occhio.

 

L’eclettico Knam si è aggiudicato la forma più ambita e più costosa, dimostrando quindi di essere un particolare intenditore non solo di dolci ma anche di formaggi. Tra i grandi partecipanti anche il noto giornalista Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, il primo congresso italiano di cucina e pasticceria d’autore, oltre all’esperto professore Silvio Barbero, vice presidente dell’Università della Scienze Gastronomiche di Pollenzo, già segretario nazionale e fondatore di Slow Food Italia.

 

La gustosa manifestazione svoltasi presso il rinnovato castello medievale noto per la triste leggenda di Olinda e ora ospitante sino al prossimo 3 novembre la nota Collezione Cavallini Sgarbi (80 opere della celebre esposizione in un’inedita selezione “Da Niccolò dell’Arca a Francesco Hayez”), ha inteso valorizzare nel migliore dei modi i prodotti dell’alpeggio e attribuire i giusti riconoscimenti alle numerose malghe tuttora presenti sul territorio locale, in perfetta armonia con l'incedere lento del tempo e delle stagioni e con i ritmi lenti e pacati della natura.

 

La speciale asta rappresenta inoltre il fiore all’occhiello del Cheese FestiVal di Sole, la grande festa di sapori in programma sino al 22 settembre con diverse visite guidate ai caseifici (Mezzana, Peio Paese e Terzolas), dimostrazioni pratiche della lavorazione del Casolét e gli imperdibili incontri gourmet con il tipico formaggio locale presidio sloow food: l’eccellenza della produzione casearia valligiana incontra infatti i maestri della cucina, in un connubio dai profumi e sapori sopraffini, per provare emozioni con piccolo capolavori del gusto. Momenti da vivere, speciali e mai uguali, nel corso dei quali ciascuno dei 15 ristoranti aderenti intratterrà gli ospiti in modo originale.

 

A suggellare il saporito evento di fine estate anche diverse manifestazioni legate al tipico allevamento: la tradizionale “Fera dei Sèt”, storica mostra di capi di bestiame in programma a Fucine di Ossana il 7 ed 8 settembre, la sentita Festa dell’agricoltura in Val di Peio (dal 12 al 15 settembre), la Fera de San Matè (Fiera di San Matteo) a Malè (19 settembre) e la colorita “Desmalghiada” in Val di Rabbi (22 settembre), con il colorito e festoso rientro del bestiame dall’alpeggio.

 

Dal 21 al 22 settembre sempre a Rabbi nel Parco nazionale dello Stelvio in programma anche l’evento conclusivo della rassegna, l’atteso “Latte in festa”: due ricche giornate di degustazioni, show-cooking, spettacoli, giochi, laboratori per bambini e famiglie con al centro del palcoscenico il variegato mondo del latte e del formaggio, con un percorso decisamente emozionante e completo che tocca i cinque sensi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 giugno - 16:42
La senatrice ha interessato  i ministeri della Salute, del Lavoro e delle politiche sociali e della Giustizia. La giovane ginecologa di 31 [...]
Cronaca
24 giugno - 14:42
E' successo la scorsa notte e tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere del locale. Fortunatamente l'arrivo del titolare ha fatto scappare [...]
Ricerca e università
24 giugno - 15:37
Per la prima volta i ricercatori hanno usato gli organoidi realizzati in laboratorio, allo scopo di ricreare tessuto cerebrale tumorale in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato