Contenuto sponsorizzato

Icef, i sindacati e Acli: ''Già annullati almeno 1.500 appuntamenti. E' la prima volta che si parte in ritardo''

Il nodo è nella gestione delle procedure conclusive della gara d’appalto per la gestione della piattaforma informatica dell’Icef: "La Provincia doveva gestire la situazione con maggiore tempestività"

Di Luca Andreazza - 29 luglio 2019 - 19:54

TRENTO. "A causa dei ritardi della piattaforma Icef, i caf sono stati costretti ad annullare e spostare più avanti almeno 1.500 appuntamenti già fissati", così i sindacati e Acli nel rispondere alle rassicurazioni della Provincia: “E' solo un ritardo procedurale, a breve si parte” (Qui articolo).

 

Il nodo è nella gestione delle procedure conclusive della gara d’appalto per la gestione della piattaforma informatica dell’Icef. La gara si è conclusa con l’individuazione di un vincitorema il servizio non è ancora stato affidato. Nel frattempo è stata concordata con l'attuale fornitore una proroga tecnica per consentire l'apertura progressiva delle domande.

 

"Oggi, infatti, la piattaforma Icef non è disponibile. Lo sarà in modo parziale solo da domani - aggiungono i sindacati e Acli - ma non senza disagi. I cittadini, infatti, potranno presentare la dichiarazione ma non chiedere le agevolazioni a cui hanno diritto, che in questo periodo dell’anno sono soprattutto quelle legate alle agevolazioni per l’anno scolastico. Per fare richiesta delle riduzioni dovranno tornare probabilmente una seconda volta".

 

I caf hanno cercato di avvertite tutti i cittadini, ricalendarizzando gli  appuntamenti e cercando, per quanto, possibile, di andare incontro al  ritardo che si è accumulato. "Resta la certezza - concludono sindacati e Acli - che la situazione andava gestita con maggiore tempestività. Non era mai accaduto fino a questo momento che la campagna Icef partisse in ritardo rispetto alla data concordata. L’aver preso atto così a ridosso della partenza che alcuni dei problemi non erano risolvibili in tempo ha peggiorato ulteriormente la situazione. Intanto i caf lavorano a regime ridotto. L'auspicio è che in tempi rapidi e in modo definitivo la Provincia comunichi quando il sistema Icef sarà totalmente funzionante".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 luglio - 10:37
La segnalazione arriva direttamente da un residente: "Ci hanno detto che i lavori sono dovuti ad alcune perdite di gas: al di là della [...]
Cronaca
22 luglio - 12:29
E' scomparso a 72 anni uno dei "pilastri" della società calcistica dell'Altopiano: nel 2009 era tornato per un breve periodo in panchina, guidando [...]
altra montagna
22 luglio - 06:00
(L'editoriale) Vaia è il cavallo imbizzarrito, l’epidemia di bostrico quello malato da anni: abbiamo bisogno di sederci accanto a lui per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato