Contenuto sponsorizzato

Poliziotto per vent'anni diventerà diacono. Devis Bamhakl pronto per l'ordinazione per mano dell'arcivescovo

Il 46enne di Moena ha prestato serviziod’ordine nelle piazze di Bolzano, Trieste, Roma e poi lungo l’Autostrada del Brennero. Dopo un lungo percorso sabato verrà ordinato da Lauro Tisi

Pubblicato il - 17 gennaio 2019 - 13:47

TRENTO. Per vent'anni poliziotto sabato diventerà diacono. Devis Bamhakl, 46 anni, di Moena, è studente del Seminario diocesano ma in passato è stato un agente della polizia di stato per più di vent’anni. Ha prestato servizio d’ordine nelle piazze di Bolzano, Trieste, Roma e poi lungo l’Autostrada del Brennero, ed è sempre stato molto vicino alla fede anche perché, tra incidenti stradali e interventi di sicurezza, ha spesso trovato conforto nella preghiera. Poi la scelta, l'inizio del cammino che lo porterà, il 19 gennaio, al diaconato, terzo ordine del sacramento sacerdotale della Chiesa Cattolica, quello destinato ad aiutare e a servire i vescovi e i presbiteri.

 

L’ordinazione, per mano dell’arcivescovo Lauro Tisi, era prevista inizialmente l’8 dicembre, solennità dell’Immacolata, ma era stata rinviata a causa dell’improvvisa morte del papà di Devis, Antonio. All’ordinazione di questo sabato non potrà peraltro assistere nemmeno la mamma di Bamhakl, Luciana, nei giorni scorsi sottoposta a un delicato intervento chirurgico e ora ricoverata in ospedale.

 

 Proprio per questa non facile situazione familiare, attorno all’ex poliziotto di Moena, vocazione adulta, si stringono con particolare affetto i suoi compagni di Seminario e il rettore don Tiziano Telch, chiamato a presentare all’arcivescovo Lauro il candidato al diaconato.

 

Il diaconato è un grado del sacramento dell’Ordine; gli altri due sono il presbiterato e l’episcopato. Può costituire una tappa intermedia verso il sacerdozio (come per i seminaristi) o assumere la forma di “diaconato permanente”, con il compito di “servizio” nella vita liturgica, pastorale e nelle opere sociali e caritative: in diocesi di Trento si contano attualmente 27 diaconi permanenti, per lo più sposati e padri di famiglia, attivi nelle comunità parrocchiali. E domenica 3 febbraio, solennità della “Purificazione” di Maria, nella chiesa parrocchiale di Volano, l’arcivescovo Lauro ordinerà diacono permanente Fabio Chiari, 51 anni, di professione fisioterapista, sposato con Sonia e padre di due figli. 

 

Quella di Devis Bamhakl si svolgerà sabato prossimo, 19 gennaio, a Trento nella basilica di Santa Maria Maggiore, alle 15.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 febbraio - 18:02

Il covo della cellula è stato individuato in una casa isolata a Bosco di Civezzano. Questo il luogo dove falsificavano i documenti  per garantirsi la clandestinità e progettare atti di eversione in Italia e all’estero

19 febbraio - 19:56

I risultati arrivati dalla piattaforma Rousseau sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini non sono stati quelli che gran parte del M5S in Trentino si aspettava. Per il consigliere Degasperi "Non si possono cambiare le regole quando non piacciono e tenere quelle che fanno più comodo". Per Alex Marini: "Sarebbe stato preferibile il ministro Salvini avesse potuto difendere il proprio operato di fronte ad un giudice"

19 febbraio - 17:56

Dopo il ''riserbo'' di Paccher sui nominativi esaminati dalla giunta per le elezioni, interrogazione del consigliere di Futura : ''L'attività del parlamento trentino e dei suoi organi dev'essere trasparente''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato