Contenuto sponsorizzato

Prestiti, tra maggio e luglio a Trento dominano le richieste per casa e auto

Torna la fiducia degli italiani nella ripresa dell’economia nazionale, come si può notare dalla spinta al rialzo ottenuta dal mercato delle richieste di finanziamenti, soprattutto per quanto riguarda il settore delle ristrutturazioni e quello della mobilità familiare

Pubblicato il - 03 September 2019 - 18:07

TRENTO. Torna la fiducia degli italiani nella ripresa dell’economia nazionale, come si può notare dalla spinta al rialzo ottenuta dal mercato delle richieste di finanziamenti, soprattutto per quanto riguarda il settore delle ristrutturazioni e quello della mobilità familiare. Due settori molto importanti, quelli della casa e dell’auto, che a Trento negli ultimi due mesi hanno fatto registrare numeri molto interessanti.

 

L’andamento del settore prestiti a Trento. Tra maggio e luglio del 2019 quasi il 21% di coloro che hanno avuto acceso a un prestito lo ha destinato alla ristrutturazione del proprio appartamento. In pratica, quella delle opere edili si è rivelata la fetta più consistente del mercato.

 

Immediatamente dopo si piazzano invece coloro che hanno che hanno chiesto un prestito auto anche attraverso piattaforme digitali, con ben il 20,15% del totale, dimostrando peraltro come il settore delle vetture usate sia a sua volta in costante crescita soprattutto in questi ultimi mesi.

 

D’altronde, si può notare infatti come le scelte dei residenti trentini abbiano portato alla terza, quarta e quinta posizione della classifica altre spese importanti quali la richiesta di liquidità, il consolidamento delle posizioni debitorie pregresse e gli investimenti sugli immobili, spingendo i prestiti per le cerimonie e le vacanze infondo alla lista. Ma quali sono invece le abitudini del resto d’Italia?

 

La situazione italiana: aumentano i presiti e diminuiscono i mutui. Su tutto il territorio nazionale la situazione appare abbastanza coerente con i dati registrati in Trentino, con le richieste di prestiti che continuano a levitare un po’ ovunque, mentre i mutui hanno subito una flessione improvvisa, dopo un periodo di crescita relativa. Infatti, consultando gli archivi del Sistema di Informazioni Creditizie, quelle che vengono alla luce sono delle informazioni che rivelano un andamento contrastante. E ciò perché mentre nel settore dei prestiti si nota una vivacità molto interessante, con una crescita nell’aggregato dell’8,1%, il reparto mutui e surroghe cala del 9,4%, dopo un lungo periodo connotato da una crescita progressiva e costante.

 

In compenso, la crescita elevata dei finalizzati e personali, fa registrare un picco mai visto, almeno da quando il Crif ha iniziato a monitorare il mercato. A questo punto, scorporando i dati per comprendere meglio il fenomeno, si nota che a tirare il settore in maniera predominante è il comparto dei prestiti finalizzati, che fanno segnare un +9,8% contro il +6,3% dei prestiti personali.

 

Un divario che piuttosto che penalizzare i prestiti personali, che mostrano comunque delle performances da non sottovalutare, punta in ogni caso il faro sui finalizzati, che crescono anche come importo medio. Quest’ultimo, infatti, è arrivato ai 7.186 euro, ed è cresciuto dell’8,1%, rispetto allo stesso importo medio fatto registrare nell’equivalente periodo dell’anno scorso.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 giugno - 10:01
"Sono l'ultimo che dovrebbe fare la morale a chi vuole divertirsi, ma quello che state lasciando in piazza d'Arogno è uno schifo". Così il [...]
Società
21 giugno - 10:17
Sono quattro le tonche che quest'anno hanno portato le immersioni nel fiume Adige. Protagonista il "giudice" Lucio Gardin. Molte le persone che non [...]
Cronaca
21 giugno - 11:39
Il Soccorso alpino e speleologico veneto è entrato in azione verso le 19 di ieri sera (20 giugno), dopo che marito e moglie di Mirano hanno [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato