Contenuto sponsorizzato

Trionfo per San Lorenzo in Banale: la sagra della ciuìga tra le migliori 21 sagre d'Italia

Durante la cerimonia tenutasi a Palazzo Madama il senatore De Poli e il presidente del Senato Casellati hanno consegnato alla Pro Loco trentina il prestigioso riconoscimento

Di Marco Roncador (liceo Prati) - 23 luglio 2019 - 17:28

ROMA. Grande soddisfazione per la Pro Loco di San Lorenzo in Banale, che ha ricevuto il marchio Sagra di qualità per la sagra della ciuìga, annoverata ufficialmente tra le migliori 21 sagre di qualità d’Italia durante la cerimonia avvenuta ieri a palazzo Madama. Il riconoscimento premia la sagra dedicata ad uno dei prodotti più saporiti dell’altopiano del Banale: la ciuìga, appunto.

 

Un salume che affonda le proprie origini nell’Ottocento, quando la popolazione del Banale, per sopravvivere alla fame, insaccava gli scarti della carne di maiale insieme ad una grande quantità di rape bianche. Con il passare degli anni e l’incremento del benessere si passò alla ricetta odierna: le parti nobili della carne del maiale vengono mescolate ad una minor quantità di rape bianche e il tutto viene condito con pepe, aglio o vino rosso. Lasciato essiccare, si ottiene un prodotto compatto e saporito, anima della sagra che ne prende il nome. Sagra che risulta ancora più suggestiva per via della cornice in cui si svolge: San Lorenzo in Banale, uno dei “Borghi più belli d’Italia”.

 

“Vogliamo ricordare che questo traguardo non è un punto d’arrivo ma un punto di partenza -fa sapere la Pro Loco attraverso il suo profilo Facebook- Tale riconoscimento è frutto di un percorso che è nato dagli ideatori della sagra e che si è evoluto e mantenuto con chi ha lavorato e collaborato negli anni durante l’evento.”

 

Il marchio “Sagra di qualità” 2018 è stato consegnato alla delegazione trentina dal senatore De Poli e dalla presidente del Senato Casellati, che con i loro interventi hanno evidenziato l’importanza dell’operato delle Pro Loco a vantaggio dei singoli territori. “Serve un riconoscimento delle Pro loco a livello nazionale - ha affermato De Poli - e un forte snellimento delle procedure burocratiche per realizzare le manifestazioni temporanee.” A tal proposito ha annunciato la presentazione di un disegno di legge a tutela delle manifestazioni temporanee.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
15 maggio - 06:01
Amarezza e delusione dei sindacati sul provvedimento preso dalla Provincia. La Uil: "Non sono nemmeno riusciti a scendere in piazza per [...]
Cronaca
15 maggio - 09:54
Gli investigatori si sono messi alla ricerca di Mia e hanno controllato le telecamere comunali dopo le segnalazioni di una ragazza.  In [...]
Cronaca
15 maggio - 08:13
L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio attorno alle 18 a Moena. L'uomo stava lavorando in un cantiere post Vaia quando il ragno meccanico su cui si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato