Contenuto sponsorizzato

"Un aiuto a dire addio", un percorso per elaborare il lutto: "Uno spazio per parlare del proprio caro ed esprimere le proprie emozioni"

Il 17 e il 24 settembre, e poi martedì 1 ottobre, tre serate per elaborare la perdita e trovare nuove risorse per affrontare momenti di solitudine e sofferenza. L'obiettivo dell'iniziativa, promossa dall'associazione auto mutuo aiuto di Trento, è quello di creare un piccolo gruppo di sostegno che, attraverso incontri settimanali, aiuti chiunque stia affrontando la scomparsa di una persona cara

Di Arianna Viesi - 09 settembre 2019 - 22:21

PERGINE. "Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale | E ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino". Eugenio Montale, in una delle sue più celebri composizioni, parla così della scomparsa dell'amata moglie Drusilla. Il vuoto, ad ogni passo gradino respiro. Quel vuoto con cui, ciascuno di noi, ha dovuto - deve o dovrà - far pace. Un vuoto ingombrante, pieno e pervasivo. "Né più mi occorrono le coincidenze, le prenotazioni | le trappole, gli scorni di chi crede | che la realtà sia quella che si vede", scrive Nobel per la letteratura nel '75.

 

Perdere qualcuno (qualsiasi volto abbia, questo qualcuno) è il vuoto. È perdere la sua voce, i suoi gesti, il suo modo d'incedere. È perdere i suoi occhi, le sue mani, le sue smorfie. È perdere, inevitabilmente, anche (molto di) noi. Di quello che siamo stati, che siamo, o che potremmo essere. Affrontare la fatica (perché sì, è faticoso) e il dolore della perdita è difficile. Una scala che, ognuno di noi, percorre a modo suo: con i suoi tempi, i suoi modi, con le sue fragilità e le sue risorse. Elaborazione del lutto, la chiamano gli psicologi.

 

E dal 17 settembre l'associazione Ama-Auto mutuo aiuto di Trento organizza, per questo, un apposito percorso a Pergine. Gli incontri si svolgeranno a Pergine, per l'appunto, presso la Sala del Centro Servizi. "In Provincia di Trento - spiega Ama - sono già attivi gruppi di auto mutuo aiuto per l'elaborazione del lutto: a Trento, Rovereto, Predazzo e Cles". "Un aiuto a dire addio", questo il titolo scelto per il percorso articolato in tre serate.

 

Si inizia martedì 17 settembre alle 20.30 con "Affrontare la solitudine nel lutto"; il 24 settembre, alla stessa ora, sarà la volta di "Le fasi del lutto e le risorse per attraversarle"; si chiuderà poi martedì 1 ottobre con "Spiritualità e religioni: il passaggio della morte". Al termine delle serate sarà proposto un percorso di sostegno in piccolo gruppo, con incontri a cadenza settimanale di un'ora e mezza. Il gruppo sarà sempre coadiuvato dall'esperienza di un volontario formato.

 

"Il gruppo - continua Ama - sarà l'occasione per ritagliarsi uno spazio. Uno spazio per parlare del proprio caro, innanzitutto, ed esprimere le proprie emozioni. È importante saper elaborare la propria perdita e trovare nuove risorse per affrontare momenti di solitudine e sofferenza. Fondamentale sarà anche l'aiuto che, ciascuno, potrà dare agli altri grazie alla propria esperienza di vita. Ci si potrà relazionare con persone che possono comprendere il nostro dolore perché anche loro lo stanno vivendo, ciascuno a proprio modo".

 

Ed è vero: gli altri non possono farsi carico del nostro dolore. Ma possono camminarci affianco, mentre scendiamo quella scala. Camminarci a fianco e rendere i nostri passi, anche solo per poco, un po' meno incerti, e un po' meno vuoti. Un modo per stare soli, ma insieme. 

 

Per informazioni e iscrizioni si può contattare direttamente l'Associazione Ama (QUI SITO), chiamando il numero 0461-239640 o mandando un'email all'indirizzo gruppi@automutuoaiuto.it.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 06:01

In Veneto c'è preoccupazione, ma si forniscono i dati e si punta sull'impegno a proseguire e rafforzare le iniziative di prevenzione a tutela del settore zootecnico e di corretta informazione alla popolazione con un approccio finalizzato ad assicurare un supporto diretto al singolo interessato, in stretto raccordo con la Regione del Veneto e le associazioni di categoria

17 settembre - 19:28

Elisa Filippi, renziana doc, oggi ha spiegato di non avere dichiarazioni da fare. Tra i possibili parlamentari pronti a seguire Renzi salta fuori anche il nome della senatrice Conzatti di Forza Italia. Intanto c'è attesa per l'appuntamento di giovedì a Trento con il vicepresidente alla Camera Ettore Rosato (pronto a seguire Renzi)  

17 settembre - 14:15

Dura interrogazione dell'ex assessore del Pd, il quale interviene sulla querelle della rinuncia di 1 milione di euro, anche di provenienza europea, da parte della Provincia a trazione Lega. Le risorse destinate per progetti di integrazione, ora piazza Dante dovrebbe restituire il 60% già anticipato dallo Stato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato