Contenuto sponsorizzato

Computer gaming o console di gioco, ecco perché scegliere il primo

Un pc gaming: ha maggiori prestazioni, è personalizzabile anche in base ai propri giochi preferiti e consente aggiornamenti continui senza problemi, ma anche è più semplice da usare e e soprattutto è più economico nonostante tutti questi vantaggi

Pubblicato il - 25 febbraio 2020 - 11:30

TRENTO. Gli appassionati di videogiochi arrivano ad un certo punto nel quale si trovano di fronte ad una scelta da fare: comprare una console di nuova generazione oppure richiedere l’assemblaggio di un pc gaming? Chi è già passato presso quest’ultima sponda oggi non ha alcun dubbio, i motivi sono prevalentemente quattro.

 

Un pc gaming: ha maggiori prestazioni, è personalizzabile anche in base ai propri giochi preferiti e consente aggiornamenti continui senza problemi, ma anche è più semplice da usare e e soprattutto è più economico nonostante tutti questi vantaggi.

 

A fronte di tutti questi motivi che ti spieghiamo subito, ecco perché richiedere subito quantomeno un preventivo a qualche azienda seria che se ne occupi vicino a te o che lavori online, come Computer Milano. Qui un team di specializzati per trasformare il tuo pc gaming a Milano o ovunque ti trovi grazie al web, è a tua disposizione.

 

Perché passare al pc gaming? Risparmio economico. Il pc gaming se si considerano tutti gli elementi è alla fine molto più conveniente in termini economici. La console, infatti, costa oggi come oggi almeno, almeno 400 euro, con un abbonamento annuale di 50 euro per giocare. Un gioco nuovo costa almeno una sessantina di euro. Mano a mano che passa il tempo, visto che si compreranno anche altri giochi, è chiaro che i costi salgono progressivamente.

 

Se si gioca con il pc, invece, non c’è necessità di alcun abbonamento e i costi dei giochi sono di norma più bassi. Questo senza considerare che per pc ci sono tanti giochi che si possono scaricare gratuitamente. Anche se di base quindi l’assemblaggio di un pc gaming costa un po’ di più di una console, si tratta di una spesa quasi conclusiva.

 

Le prestazioni in gioco. Tante tipologie di console, anche quelle di nuova generazione, hanno diversi problemi di hardware, specie quando sono appena nuove. Un pc gaming, però può avere prestazioni anche superiori sia dal punto di vista grafico che come tecnica di gioco. È sufficiente che sia assemblato da persone esperte con le componenti giuste e compatibili fra loro e in maniera del tutto equilibrata. Anche con il pc per giunta è possibile utilizzare i joypad, come nelle console.

 

Tutto più semplice e personalizzato. Se il mondo delle console, con le sue caratteristiche tecniche non è qualcosa di noto a tutti, non si può certo dire lo stesso per un computer. Tutti ormai hanno familiarità con questo strumento e il fatto che si tratti di un pc gaming non fa cambiare il fatto che si tratti in fondo, in fondo del pc di sempre. Ecco perché usare questi dispositivi già “di casa” come piattaforme di gioco è qualcosa di naturale ed ovvio.

Magari per comodità lo si può mettere in salotto o in una stanza dedicata: in ogni caso può essere un’esperienza di gioco confortevole. Dal momento però che serve un pc, allora quello sarà anche il solito pc da utilizzare come sempre. Chi assembla pc gaming può creare dispositivi che rispecchiano tutte, tutte le esigenze comprese quelle che non hanno a che vedere col gioco. Il pc, diciamo, è personalizzabile al massimo.

 

Il pc può essere sempre aggiornato, non ci sono limiti. Se il punto forte delle console è il fatto di avere giochi ottimizzati e fatti “su misura” del proprio hardware, è anche vero che con il tempo questo è limitante. Il pc, infatti, può essere sempre aggiornato, potenziato e modificato come si desidera per restare al passo con i tempi, quando una console invece non può che essere sostituita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato