Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'applauso di ospiti e operatori di Casa Serena Anffas per medici e infermieri (IL VIDEO)

Oggi alle 12 era fissato un flashmob per esorcizzare la paura e per sostenere tutti quelli che in queste ore stanno lottando per la comunità affinché si superi questo difficile momento

Pubblicato il - 14 marzo 2020 - 13:51

TRENTO. Ovunque un lungo applauso si è levato per solidarizzare con i tanti che in queste ore lavorano no stop per salvare vite umane e aiutare chi è malato o in difficoltà. Pubblichiamo un video particolarmente prezioso inviatoci da Cognola di Trento, da Casa Serena il centro residenziale di Anffas Trentino Onlus.

 

Una struttura che ogni giorno si occupa di persone con grave disabilità psico-fisica (persone in carico 24 ore al giorno) e di bambini e ragazzi di età compresa fra i 6 e i 20 anni, con disabilità severa e profonda, anche associata a disturbi del comportamento o a tratti autistici, a forme gravi di paralisi cerebrale infantile o con rilevanti compromissioni neuromotorie.

 

Il Centro è gestito dall'associazione Anffas Trentino onlus e oggi operatori e ospiti hanno voluto tributare questo lungo applauso per i nostri medici e infermieri e quanti, ad ogni livello, stanno facendo il massimo per la comunità per superare questo difficile momento segnato dall'epidemia da coronavirus. Un applauso che si è alzato da moltissimi balconi e da moltissime finestre di molte abitazioni in tutta Italia e che arriva all'indomani di quello ''musicale'' avvenuto ieri (QUI ARTICOLO).  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 13:50

L'allerta è scattata intorno a mezzogiorno nell'area della val di Ledro. In azione le unità del soccorso alpino e l'elicottero con l'equipe medica. Per il base jumper però non c'è stato nulla da fare

21 ottobre - 13:31

E' successo a Valdagno, in provincia di Vicenza. L'uomo ha spiegato di avere una sorta di "dipendenza psicologia" dal sesso. Ora il giudice ha chiesto una perizia psichiatrica 

21 ottobre - 10:28

Il fatto piuttosto bizzarro è avvenuto a Boscomantico, a pochi chilometri da Verona. Un gatto curioso è rimasto incastrato in un buco di un arredo da giardino. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco per toglierlo dai guai

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato