Contenuto sponsorizzato

Coronaviurs, “Se non possiamo suonare dal vivo lo faremo in streaming e per beneficienza”, musica no-stop per 12 ore in vista del 1° maggio

Per il tradizionale concertone del 1° maggio si sono attivate le associazioni culturali dell’Alto Garda che, contemporaneamente, hanno attivato una raccolta fondi: “Vogliamo mettere in campo un aiuto concreto e snello ai cittadini più in difficoltà”. All’asta anche le opere d’arte realizzate dagli artigiani trentini

Di Tiziano Grottolo - 01 maggio 2020 - 10:39

ALTO GARDA. Non si ferma la solidarietà nell’Alto Garda dove 7 associazioni si sono unite per superare il difficile momento provato dal lockdown e che tanto duramente sta colpendo la popolazione trentina. Così Smarmellata, Soná, Rockabout, La Busa Consapevole, Il Buco, Rotte Inverse e SixEvents, dopo il primo evento durante il quale sono stati raccolti oltre 1000 euro, si sono rimesse all’opera in vista del 1° maggio.

 

La formula è la stessa una diretta streaming da 12 ore piena di musica e interventi dove si alterneranno artisti, musicisti e referenti delle varie associazioni. Una diretta che potrà essere seguita dalle pagine Facebook delle varie associazioni o sulle frequenze radio di Rockabout. Benché associazioni culturali e musicisti siano stati i primi ad essere stati danneggiati dal lockdown hanno deciso di proseguire nel segno della beneficenza, anzi da oggi c’è persino una novità, una nuova iniziativa per raccogliere fondi: si chiamerà “Asta la vista virus”, una vera e propria asta on-line dove in palio ci saranno opere d’arte realizzate da artigiani trentini.

 

Le varie associazioni sono in contatto costante (in streaming ovviamente) ormai da un mese per concretizzare le molte idee nate dagli incontri virtuali: “MaggiOne – spiegano – è un evento benefit che sostiene la raccolta fondi destinata alle famiglie in difficoltà della nostra comunità. Il nostro obiettivo è quello di diffondere cultura, arte, informazione e intrattenimento in questi tempi difficili, e nel contempo cercare di offrire un aiuto concreto e solidale al nostro territorio, colpito come tutti da questa situazione di emergenza legata al coronavirus”.

 

Per quanto riguarda invece la raccolta fondi le associazioni fanno sapere di essersi messe in contatto con il “tavolo della solidarietà” della Comunità di Valle dell’Alto Garda e Ledro: “Con loro cercheremo di sviluppare le giuste sinergie per arrivare in ogni comune non dimenticando nessuno, stiamo anche lavorando per creare nuove proposte”. Si pensa ad esempio a dei buoni spesa per l’acquisto generi alimentari, un aiuto concreto alle tante famiglie in difficoltà.

 

“Vogliamo mettere in campo un aiuto concreto e snello ai cittadini più in difficoltà”, conclude il team di associazioni altogardesane, per chi volesse contribuire è stato messo a disposizione un Iban ad hoc IT49N0359901899080168516173 intestato all’associazione “La Busa Consapevole” e dove si dovrà specificare nella causale “offerta solidale”. Allo stesso tempo sarà possibile fare un’offerta online attraverso la piattaforma Gofoundme.

 

Il programma completo per “MaggiOne”:

12:00 Associazioni in dialogo - special guest “SmartLab”

13.00 Luca Fronza Djset

14.00 Talk: Musica ed eventi nel mondo post-covid 1

4.30 Jacopo Lohs live

15.00 Dalle nostre parti con Rockaboutradio

15.30 Fuoricampo: intervista a stefano Ghisolfi

16.00 Fan Chaabi live

17.00 Kahoot Quiz Busa Edition

18.00Tutorial Bar Tendering km0 con Filippo Festini

18.30 Kontenitore live Borlottee Special 19.00 Lacopo Bettarello live

20.00 Paolo Ravanini dj set

21.00 Jamobw Jane live

22.00 Dreadlion firestarter sound dj set

23.00 Frame (Rude Sound) dj set

00.00 Daniel Bova dj set

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

30 ottobre - 20:57

Questi alcuni commenti durante la diretta della Provincia per aggiornare il territorio sulla situazione epidemiologica. Rossi (Patt): "Fugatti deve dissociarsi subito e anche prendere provvedimenti altrimenti vuol dire che condivide"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato