Contenuto sponsorizzato

Ecco la nuova Freccia nel Cielo, la cabinovia che da Cortina porta sulle Tofane in vista di Mondiali e Olimpiadi (IL VIDEO)

Ieri e oggi l'inaugurazione della nuova struttura che va ad innestarsi su uno storico impianto. Il tutto per andare a rinnovare il complesso funiviario che, con una lunghezza di 5296 metri, accompagnerà gli ospiti per tutto il comprensorio partendo da Cortina d’Ampezzo a 1224 metri fino a Cima Tofana 3244 metri

Pubblicato il - 12 gennaio 2020 - 13:41

CORTINA. Futuro al vertice è stato lo slogan dell'evento: una due giorni di inaugurazione che proietta Cortina direttamente verso i prossimi, straordinari, appuntamenti internazionali, dalla Coppa del Mondo del 2020 ai Mondiali di sci alpino del 2021 alle Olimpiadi invernali del 2026. Da ieri, infatti, è operativa la nuova cabinovia Tofana – Freccia nel Cielo il nome del complesso funiviario che, con una lunghezza di 5296 metri, accompagnerà gli ospiti per tutto il comprensorio partendo da Cortina d’Ampezzo a 1224 metri fino a Cima Tofana 3244 metri.

 

''Il complesso - si legge sul sito ufficiale - è stato realizzato in modo da non deturpare il maestoso paesaggio, inserendo la costruzione nella roccia, proprio per mantenere la visibilità delle montagne. Successivamente è stata rinnovata e innovata con tutta la tecnologia e la sicurezza richiesta dalle norme che regolano questi impianti. Il primo tronco della funivia porta a Col Drusciè 1778 metri. Il secondo tronco porta a Ra Valles 2470 metri. Il terzo tronco porta alla vetta più alta di Cortina d’Ampezzo: Cima Tofana a 3244 metri''.

 

La nuova struttura del primo tronco (fino a Col Drusciè) che è stata realizzata in sei mesi di lavori (riassunti nel video qui sopra) frutto di investimenti pubblici e privati va ad innestarsi su uno storico impianto (erano stati venduti all'asta anche dei pezzi della fune QUI ARTICOLO) e potrà contare su 47 nuove cabine (53 in totale che ruotano) che potranno portare 1.800 persone all'ora e viaggeranno a 6 metri al secondo. E tra ieri e oggi sono stati consegnati simbolicamente anche gli interventi sin qui completati a livello strutturale oltre alla nuova cabinovia: le piste da sci Druscié A e B, con l'innevamento programmato; le piste Olympia e Vertigine, con i relativi tunnel di collegamento; la pista Lino Lacedelli alle Cinque Torri; la finish area di Rumerlo; il sistema per il distacco controllato di valanghe sulla Tofana; gli interventi di accessibilità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 13:34

Una questione che prosegue da ormai diversi anni. Mentre la Provincia di Trento è riuscita a portare avanti l'apertura della strada fino al confine con il Veneto, arrivando a circa 3 chilometri dal rifugio, dall'altro la Provincia di Vicenza, non ha provveduto a fare l'intervento per i chilometri di sua competenza

25 gennaio - 11:48

Numeri del contagio in crescita in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore si registrano 200 nuovi positivi e 4 decessi. Cresce l'indice contagi/tamponi, così come tutti i numeri negli ospedali. Le vittime da inizio pandemia salgono a 845, 551 solamente da settembre

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato