Contenuto sponsorizzato

Ecco la nuova Freccia nel Cielo, la cabinovia che da Cortina porta sulle Tofane in vista di Mondiali e Olimpiadi (IL VIDEO)

Ieri e oggi l'inaugurazione della nuova struttura che va ad innestarsi su uno storico impianto. Il tutto per andare a rinnovare il complesso funiviario che, con una lunghezza di 5296 metri, accompagnerà gli ospiti per tutto il comprensorio partendo da Cortina d’Ampezzo a 1224 metri fino a Cima Tofana 3244 metri

Pubblicato il - 12 gennaio 2020 - 13:41

CORTINA. Futuro al vertice è stato lo slogan dell'evento: una due giorni di inaugurazione che proietta Cortina direttamente verso i prossimi, straordinari, appuntamenti internazionali, dalla Coppa del Mondo del 2020 ai Mondiali di sci alpino del 2021 alle Olimpiadi invernali del 2026. Da ieri, infatti, è operativa la nuova cabinovia Tofana – Freccia nel Cielo il nome del complesso funiviario che, con una lunghezza di 5296 metri, accompagnerà gli ospiti per tutto il comprensorio partendo da Cortina d’Ampezzo a 1224 metri fino a Cima Tofana 3244 metri.

 

''Il complesso - si legge sul sito ufficiale - è stato realizzato in modo da non deturpare il maestoso paesaggio, inserendo la costruzione nella roccia, proprio per mantenere la visibilità delle montagne. Successivamente è stata rinnovata e innovata con tutta la tecnologia e la sicurezza richiesta dalle norme che regolano questi impianti. Il primo tronco della funivia porta a Col Drusciè 1778 metri. Il secondo tronco porta a Ra Valles 2470 metri. Il terzo tronco porta alla vetta più alta di Cortina d’Ampezzo: Cima Tofana a 3244 metri''.

 

La nuova struttura del primo tronco (fino a Col Drusciè) che è stata realizzata in sei mesi di lavori (riassunti nel video qui sopra) frutto di investimenti pubblici e privati va ad innestarsi su uno storico impianto (erano stati venduti all'asta anche dei pezzi della fune QUI ARTICOLO) e potrà contare su 47 nuove cabine (53 in totale che ruotano) che potranno portare 1.800 persone all'ora e viaggeranno a 6 metri al secondo. E tra ieri e oggi sono stati consegnati simbolicamente anche gli interventi sin qui completati a livello strutturale oltre alla nuova cabinovia: le piste da sci Druscié A e B, con l'innevamento programmato; le piste Olympia e Vertigine, con i relativi tunnel di collegamento; la pista Lino Lacedelli alle Cinque Torri; la finish area di Rumerlo; il sistema per il distacco controllato di valanghe sulla Tofana; gli interventi di accessibilità.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 ottobre - 13:20
Manifestazione del Patt per dire no alla Valdastico – A31 con uscita a Rovereto. Il segretario Simone Marchiori "Nessuno è mai riuscito a [...]
Cronaca
17 ottobre - 13:50
L'incidente è avvenuto poco dopo le 12 di oggi, 17 ottobre, sulla via Luna Argentea nel territorio di Dro, un ragazzo ha perso l'appiglio mentre [...]
Cronaca
17 ottobre - 13:00
Inizialmente sembrava che i portuali dovessero tornare al lavoro già da oggi (17 ottobre), ma poi il Coordinamento dei lavoratori di Trieste ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato