Contenuto sponsorizzato

Il flop di Immuni, solo il 9,6% degli italiani l’ha scaricata: il Trentino nono fra le Regioni

I cittadini dell’Alto Adige in cima alla classica fra quelli che hanno scaricato di più l’app Immuni. Il Trentino è solo nono, a pari merito con la Lombardia. Male il Sud dove meno di un italiano su 10 ha installato l’applicazione anti-coronavirus

Di Tiziano Grottolo - 10 settembre 2020 - 13:00

TRENTO. Si va dal 5,4% della Sicilia al 15,1% dell’Alto Adige, passando per il 10,8% del Trentino sono questi i dati (aggiornati al 31 agosto) che riguardano gli utenti che hanno scaricato Immuni, l’app creata per limitare la diffusione del contagio e combattere l’epidemia di coronavirus.

 

Dati sicuramente al di sotto delle aspettative del Ministero della salute che mostrano lo spaccato di un Paese dove l’applicazione non ha fatto breccia. Il valore medio italiano mostra un misero 9,6%, e se è vero che al Sud l’app è stata poco scaricata al Nord non mancano le eccezioni. Lombardia e Trentino, nonostante siano state duramente colpite dall’epidemia, mostrano un dato di poco superiore alla media nazionale, entrambe al 10,8%. Ciò significa che poco più di un trentino su 10 ha scaricato Immuni.

 

Secondo i calcoli del ministero l’app è stata scaricata quasi 5,6 milioni di volte un numero che però va ponderato visto che comprende sia chi l’ha scaricata e installata più volte e chi magari, avendo due cellulari, ha installato l’app su entrambi. I download si attestano a circa 100mila a settimana, anche in questo caso un incremento mediocre considerando l’ormai imminente riapertura delle scuole. Numeri ridotti, al di sotto delle aspettative, tanto che Pierpaolo Sileri, viceministro della salute, l’ha definita “un flop”.

 

Come già anticipato la provincia più virtuosa è Bolzano, mentre la peggiore è la regione Sicilia. Al sud chi fa meglio è la Puglia (8,3%) comunque ben al di sotto della media nazionale. Emlia-Romagna e Abruzzo salgono sul podio, rispettivamente il 13,3% e il 13,1% dei cittadini hanno scaricato l’app. Medaglia di legno per Toscana e Liguria (entrambe 12,4%). Il Trentino è solo nono (a pari merito con la Lombardia). Anche se il Ministero non ha precisato quale debba essere la soglia minima di persone che utilizzano Immuni affinché questa sia efficace, secondo gli esperti avrebbe dovuto scaricarla almeno il 70% della popolazione per ogni fascia di età. Il quadro che emerge dunque non è esattamente dei migliori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

25 novembre - 09:37

Nell’incendio che ha distrutto la loro casa, la famiglia, con quattro figli minorenni, ha perso tutto. Via social è stato lanciato un appello per aiutarli: “C’è veramente bisogno, si cercano soprattutto vestiti per bambini di 5, 7, 14 e 15 anni”

25 novembre - 08:56

La 73enne Iolanda Balzano si è spenta dopo aver lottato contro il coronavirus: madre di quattro figli, nonna e bisnonna si era candidata in sostegno di Franco Ianeselli nelle ultime elezioni comunali. Il figlio: “Una manciata di giorni ti hanno portata via da quella quotidianità che vivevi con la forza e il coraggio”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato