Contenuto sponsorizzato

La sede dell'Apss diventa arancione per la Giornata mondiale della sicurezza del paziente: ''Tutto parte da operatori sanitari sicuri"

L’edizione di quest’anno è naturalmente fortemente connotata dall’emergenza coronavirus, una situazione che ha messo ancora più in risalto il tema della sicurezza delle cure e il forte nesso tra la sicurezza degli operatori sanitari e quella dei pazienti

Pubblicato il - 16 settembre 2020 - 13:24

TRENTO. "Operatori sanitari sicuri, pazienti sicuri". E' questo lo slogan per l’edizione 2020 della Giornata mondiale della sicurezza del paziente, istituita l'anno scorso dall’Assemblea mondiale della sanità e celebrata il 17 settembre anche in Italia come Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita.
 

L’Azienda provinciale per i servizi sanitari in collaborazione con la Provincia di Trento promuove per l’occasione una serie di iniziative per richiamare l’attenzione dei cittadini e dell’opinione pubblica sull’importanza della sicurezza degli operatori sanitari e dei pazienti, ma anche per ricordare l’impegno di tutti i professionisti per fronteggiare l’epidemia Covid-19.   

L’edizione di quest’anno è naturalmente fortemente connotata dall’emergenza coronavirus, una situazione che ha messo ancora più in risalto il tema della sicurezza delle cure e il forte nesso tra la sicurezza degli operatori sanitari e quella dei pazienti.

 

In questa occasione la sede centrale di Apss sarà simbolicamente illuminata di arancione. Nelle sale d’attesa delle strutture ospedaliere e dei centri prelievo sarà proiettato un video dedicato ai cittadini con immagini scattate negli ospedali durante l’emergenza Covid-19 per sollecitare una maggiore consapevolezza sull’importanza del tema della sicurezza e rilanciare la necessità di un’alleanza tra operatori e cittadini nel mantenere comportamenti coerenti: "Saremo tutti più sicuri se usiamo la mascherina, manteniamo la distanza di sicurezza, ci laviamo bene le mani".

 

Non solo, le immagini saranno diffuse anche nelle farmacie del territorio per la collaborazione delle farmacie convenzionate. Parallelamente, per gli operatori sanitari, Apss ha previsto un’azione di "richiamo" a un’attenzione costante al tema della loro sicurezza, rilanciando attraverso i canali interni i video tutorial sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e i diversi documenti e le istruzioni aggiornate sulle nuove prassi imposte dall’emergenza, come la televisita, nuova e alternativa modalità di erogazione dei servizi sanitari che ha permesso e permette tuttora la continuità delle cure e la sicurezza dei pazienti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 12:39
Nello stato di San Paolo in particolare una buona parte degli ospedali avrebbe esaurito le scorte di sedativi per i pazienti intubati che, secondo [...]
Ambiente
17 aprile - 19:34
Gli attivisti di StopCasteller contro la Giunta Fugatti: “Da mesi la Provincia non diffonde immagini e nasconde deliberatamente aggiornamenti [...]
Cronaca
18 aprile - 09:03
Un'operazione che ha coinvolto 12 province e in tutto sono state sequestrate  5.000 compresse, circa 150 fiale (con altrettante siringhe) e un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato