Contenuto sponsorizzato

"Mai indifferenti": Rovereto inaugura una mostra sulle leggi razziali

In vista del Giorno della Memoria il Comune di Rovereto, la Comunità della Vallagarina e la sezione dell'Anpi hanno patrocinato una serie di eventi, tra cui una mostra dedicata alle leggi razziali. Visitabile dal 15 gennaio al 15 febbraio 2020, l'esibizione è tenuta all'Urban Center

Pubblicato il - 14 gennaio 2020 - 12:11

ROVERETO. In vista della Giornata della Memoria anche il Comune di Rovereto ha diramato un programma sulle iniziative patrocinate. Oltre a due documentari previsti per le giornate di mercoledì 22 gennaio e di mercoledì 5 febbraio, a partire dal giorno 15 gennaio 2020 verranno aperte le porte di una mostra curata dalla sezione Anpi lagarina in collaborazione con la Comunità della Vallagarina e il Comune di Rovereto.

 

Visitabile dal 15 gennaio al 15 febbraio all'Urban center di Rovereto, “Mai indifferenti” - questo il nome della mostra – verrà inaugurata mercoledì 15 gennaio alle ore 17.30. Concentrata sulle leggi razziali in Italia, promulgate dal regime fascista nel 1938, l'esibizione punta a ripercorrere gli obiettivi di una delle pagine più nere della storia italiana, gli scenari in cui si svolse e la diffusa adesione e collaborazione da parte di molti cittadini all'umiliazione e alla discriminazione di componenti della comunità nazionale.

 

“L'indifferenza è stato il sentimento più diffuso, ma non sono mancate anche vicende di coraggio e solidarietà”, si legge nella presentazione. La mostra ripercorrerà la “grande storia” attraverso le vicende personali e con l'ausilio di foto e documenti inediti.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

27 gennaio - 18:55

Dopo la grande manifestazione che ha portato 10mila persone in Lessinia in molti riferiscono di un presidente della regione, Luca Zaia, “infuriato” perché tenuto all'oscuro della proposta di legge. Il consigliere Dem Zanoni: “I veneti amano l’ambiente che è un patrimonio di tutti e non sono più disposti a vederlo sacrificato”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato