Contenuto sponsorizzato

"Mai indifferenti": Rovereto inaugura una mostra sulle leggi razziali

In vista del Giorno della Memoria il Comune di Rovereto, la Comunità della Vallagarina e la sezione dell'Anpi hanno patrocinato una serie di eventi, tra cui una mostra dedicata alle leggi razziali. Visitabile dal 15 gennaio al 15 febbraio 2020, l'esibizione è tenuta all'Urban Center

Pubblicato il - 14 gennaio 2020 - 12:11

ROVERETO. In vista della Giornata della Memoria anche il Comune di Rovereto ha diramato un programma sulle iniziative patrocinate. Oltre a due documentari previsti per le giornate di mercoledì 22 gennaio e di mercoledì 5 febbraio, a partire dal giorno 15 gennaio 2020 verranno aperte le porte di una mostra curata dalla sezione Anpi lagarina in collaborazione con la Comunità della Vallagarina e il Comune di Rovereto.

 

Visitabile dal 15 gennaio al 15 febbraio all'Urban center di Rovereto, “Mai indifferenti” - questo il nome della mostra – verrà inaugurata mercoledì 15 gennaio alle ore 17.30. Concentrata sulle leggi razziali in Italia, promulgate dal regime fascista nel 1938, l'esibizione punta a ripercorrere gli obiettivi di una delle pagine più nere della storia italiana, gli scenari in cui si svolse e la diffusa adesione e collaborazione da parte di molti cittadini all'umiliazione e alla discriminazione di componenti della comunità nazionale.

 

“L'indifferenza è stato il sentimento più diffuso, ma non sono mancate anche vicende di coraggio e solidarietà”, si legge nella presentazione. La mostra ripercorrerà la “grande storia” attraverso le vicende personali e con l'ausilio di foto e documenti inediti.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 13:34

Una questione che prosegue da ormai diversi anni. Mentre la Provincia di Trento è riuscita a portare avanti l'apertura della strada fino al confine con il Veneto, arrivando a circa 3 chilometri dal rifugio, dall'altro la Provincia di Vicenza, non ha provveduto a fare l'intervento per i chilometri di sua competenza

25 January - 11:33

La situazione nei balcani continua a peggiorare. Migliaia di migranti si trovano senza rifugio, costretti a vivere all'aperto nonostante le temperature rigide. A questo si aggiungono le violazioni dei diritti umani, gli abusi, la violenza da parte delle polizie locali e della popolazione. Ipsia organizza una raccolta fondi a supporto dei migranti

24 January - 13:23

Nemmeno di fronte ai carabinieri il 51enne ha voluto desistere: nel volantino che stava distribuendo l’invito a disobbedire alle regole anti-Covid. In via precauzionale i militari hanno sequestrato un coltello a serramanico e un fucile che l’uomo deteneva regolarmente in casa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato