Contenuto sponsorizzato

Dalle acque termali per la riabilitazione alle nuove tecnologie per la pratica sportiva, il distretto ''Sport, tecnologia, salute e sicurezza'': le start up protagoniste al Muse

Festival dello sport: spazio a conferenze e sport praticato, con 5 camp outdoor dedicati a basket, arrampicata, tennis, padel e skateboard. Quattro giorni di attività per vivere lo sport a contatto di grandi allenatori e atleti che metteranno la loro passione e la loro competenza a disposizione di tutti gli appassionati

Di L.A. - 06 October 2021 - 17:43

TRENTO. Il tempo è scaduto e si sono conclusi gli ultimi preparativi per il Festival dello sport. Tutto pronto per la quarta edizione della kermesse, "L’attimo vincente", con oltre 250 ospiti presenti che animeranno circa 100 eventi da giovedì 7 a domenica 10 settembre (Qui info e prenotazioni).

 

 

Oltre alle conferenze, spazio anche allo sport praticato, con 5 camp outdoor dedicati a basket, arrampicata, tennis, padel e skateboard. Quattro giorni di attività per vivere lo sport a contatto di grandi allenatori e atleti che metteranno la loro passione e la loro competenza a disposizione di tutti gli appassionati. Il Festival sarà anche un grande evento mediatico, seguito da oltre 160 tra giornalisti, fotografi e cameraman. 

Ma il Festival dello sport è anche innovazione e tecnologia. E il cuore delle start up si trova sui prati del Muse-Museo delle scienze. L'importanza delle acque termali per la cura e la riabilitazione degli atleti, le ultime novità provenienti dal mondo dell’e-bike; il nordic walking come disciplina che migliora l’allenamento aerobico e la sicurezza sulle piste da sci sono solo alcuni dei focus affrontati negli spazi allestiti da Trentino sviluppo e Fondazione Luigi Negrelli nell'ambito di "Sport, tecnologia, salute e sicurezza”.

 

Qui i professionisti e gli esperti nell’ambito medico, atleti e aziende propongono temi importanti per migliorare la salute e fare attività sportiva in modo sicuro e corretto, grazie anche alle ultime novità in ambito tecnologico. Un palinsesto pensato per sensibilizzare sull’importanza di uno stile di vita sano e su come lo sport possa aiutare a mantenere corpo e mente in piena efficienza e armonia.

 

Il programma, che prevede sia la presenza di stand fissi sui prati antistanti il museo, sia momenti di approfondimento attraverso workshop e dimostrazioni, è stato pensato per dare ampio spazio al pubblico, che può confrontarsi con gli specialisti del settore e trovare risposta alle proprie curiosità. Gli eventi in programma possono, inoltre, erogare i crediti formativi per gli ingegneri iscritti all’Ordine professionale grazie alla Fondazione Negrelli, che da tempo investe nella valorizzazione del rapporto tra sport, prestazioni, performance e ingegneria in un’ottica mirata alla conoscenza e all’apprendimento.

 

"Il Festival dello Sport - dice Sergio Anzelini, presidente di Trentino sviluppo - è un’occasione unica per il territorio di promuovere le proprie eccellenze, fatte di atleti straordinari affiancati da aziende, centri di ricerca e istituzioni che lavorano ogni giorno per raggiungere traguardi sempre più ambiziosi, offrendo a tutti la possibilità di fare sport in sicurezza".

 

Numerose e altamente innovative sono le realtà ospitate davanti al Muse nella quattro giorni dedicata a “Sport, tecnologia, salute e sicurezza”. Amatori e professionisti possono vedere e testare le ultime novità frutto della ricerca e portarsi a casa un bagaglio di conoscenze su nuovi materiali, dispositivi, progetti per fare sport in sicurezza.

 

C’è per esempio Euleria, azienda high-tech insediata nei nuovi spazi produttivi di Progetto Manifattura, l’incubatore green di Trentino sviluppo, che presenta nuovi dispositivi per la riabilitazione dotati di sensori che sfruttano il gioco come incentivo all’esercizio. Con la startup trentina Motorialab si esplorano le frontiere dell’outdoor, con innovativi prodotti studiati per migliorare la qualità e la sicurezza del mondo dello sci, dello snowboard, del free ride, della bicicletta e del nordic walking.

 

Il CeRiSM (Centro di ricerca sport montagna e salute) e la Fisi (Federazione italiana sport invernali) presentano invece i protocolli utilizzati negli sport professionistici per raccogliere i dati sulle performance degli atleti e migliorarli. Un po’ di relax con le terme del Trentino, che offrono un vero e proprio pacchetto rigenerativo, che permette ai visitatori di apprezzare il beneficio di un impacco con i fanghi e scoprire i nuovi approcci terapeutici delle acque termali per gli sportivi.

 

Ma la salute non passa solo dai prodotti. Per supportare ed incentivare stili di vita sani, sono altrettanto importanti i servizi che la pubblica amministrazione può dare ai cittadini tramite applicazioni digitali. Ecco Trentino Salute 4.0, il progetto della Provincia di Trento nato in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler e l’Apss per incentivare lo sviluppo di una “sanità digitale”. Si chiude il cerchio con lo stand della Pat, dove i cittadini saranno aiutati nella creazione dell’identità digitale (Spid), necessaria per accedere a tutti i servizi della pubblica amministrazione.

 

La Fondazione Luigi Negrelli, oltre al coordinamento complessivo dei seminari e della gestione delle prenotazioni e ingressi per il rispetto dei protocolli Covid, ospita realtà strutturate di successo: Dainese e Agv, eccellenze per innovazione nel campo dello sport con particolare attenzione alla sicurezza; Energiapura, che coniuga nei propri prodotti sicurezza e rispetto per l’ambiente mediante innovativi sistemi di riciclo; ONESporter, con un digital trainer tool a supporto dei progressi e performance degli atleti e sportivi.

 

Ospiti della Fondazione anche la Clinica Mobile, che rappresenta la struttura sanitaria di riferimento nel mondo delle gare motociclistiche; l’azienda trentina Ween, che descriverà la nuova metodica di allenamento con l’ausilio di attrezzatura Ens per la concentrazione muscolare volontaria attraverso gli elettrodi; Fantic, azienda storica che porterà la testimonianza del rilancio verso una nuova era produttiva presentando i propri modelli di e-bike e I-STAR, Istituto per la ricerca scientifica e tecnologica nello sport dell’Università di Trento.

 

Il Festival dello Sport è organizzato da La Gazzetta dello Sport e da Trentino Marketing, con la collaborazione della Provincia autonoma di Trento, Comune di Trento, Apt di Trento e con il patrocinio del Coni e del Comitato italiano paralimpico.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 19:13
Se da una parte i negozianti lamentano un calo della clientela nei giorni del concerto, a causa anche delle strade chiuse e [...]
Società
28 maggio - 19:02
La 37enne di Arco Francesca Morghen realizza prodotti con le copertine della celebre rivista, con cui ora è nata una collaborazione. Le [...]
Cronaca
28 maggio - 18:28
Da metà pomeriggio sono in azione i corpi dei vigili del fuoco in gran parte del territorio. A Trento, in via Brescia, un'auto è rimasta bloccata [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato