Contenuto sponsorizzato

La 'mappatura emotiva' in scena anche a Trento: teatro, racconto e ascolto per osservare la città con occhi diversi

Il progetto è un “invito a riconsiderare e rivisitare gli ambienti circostanti, vedendoli da un altro punto di vista”. A Trento l'iniziativa andrà in scena a Piedicastello e alle Albere

Di Cristal Bonella - 09 giugno 2021 - 20:40

TRENTO. Rinnovare e rafforzare il tessuto sociale di una comunità, trovando una narrazione diversa per raccontare la storia attuale di un luogo: non si parla più di rigenerazione urbana ma di rigenerazione 'umana'. Questo l'obiettivo di “Walk With Me”, un progetto di mappatura emotiva di Associazione Teatrale Universitaria che, in sinergia con Opera Universitaria e Exvuoto teatro, coinvolgerà a Trento sia la comunità studentesca che la cittadinanza nelle prossime settimane.

 

Si tratta in sostanza di un progetto teatrale mirato a sviluppare nuovi modelli di scambio e di condivisione, in particolare a Piedicastello e alle Albere. L'iniziativa si è già svolta con successo in numerose città d'Italia come Mantova, Vicenza e Vicenza. Ora per la prima volta la “Mappatura emotiva del territorio” arriva anche in Trentino.

 

“L'obiettivo è raggiungere il più ampio ed eterogeneo pubblico che possa fruire dell'iniziativa sia in fase laboratoriale che di restituzione – spiega Valentina Farinon, studentessa universitaria e presidente dell'Associazione Teatrale Universitaria – si tratta di un invito a riconsiderare e rivisitare gli ambienti circostanti, vedendoli da un altro punto di vista”.

Nel concreto infatti la mappatura consiste in un itinerario formativo costruito sulle caratteristiche principali del luogo. Diverse le iniziative proposte all'interno del progetto, a partire soprattutto da attività di training teatrale legato al racconto per diventare osservatori attivi della città fino all'ascolto dei suoni naturali dell'area ed all'osservazione dei paesaggi. Ci sarà spazio anche per letture di testi e la condivisione di riflessioni e suggestioni che l'ambiente stesso è in grado di trasmettere, facendo riaffiorare la storia presente e passata attraverso la drammaturgia.

 

L'iniziativa mira a sviluppare nuove e più efficaci modalità di comunicazione, condivisione e riflessione su sé stessi e sull'ambiente che ci circonda, per creare una cittadinanza positiva e ricostruire nuove strutture sociali e forme d'incontro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 giugno - 06:01
In aula è andato in scena un duello fra Dallapiccola e il presidente Fugatti che è apparso in difficoltà nel giustificare le scelte della Giunta [...]
Cronaca
24 giugno - 10:25
La donna, una turista lettone, aveva iniziato la salita dal lago di Braies verso le 18 e l'ultimo contatto risaliva alle 20, quando aveva [...]
Cronaca
24 giugno - 09:22
La donna è stata uccisa a coltellate apparentemente senza alcun motivo da un uomo 34enne affetto da turbe psichiche. Come dimostrano i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato