Contenuto sponsorizzato

Una cena di beneficienza per sostenere la ''27 giugno Onlus'' che aiuta ad accogliere i pazienti di Protonterapia

Presenti alla cena il sindaco di Trento Franco Ianeselli, l’assessora provinciale Stefania Segnana ed il CdA dell’Aquila Basket. La cena è stata seguita da un’asta - bandita da Gabriele Biancardi - di 15 opere d’arte messe a disposizione da artisti locali: la risposta del pubblico è stata estremamente generosa, consentendo di sostenere le attività pianificate per il prossimo anno

Pubblicato il - 28 November 2022 - 15:55

TRENTO. Una serata bella e importante per aiutare l'associazione che si dedica all'accoglienza dei pazienti del Centro di Protonterapia di Trento: la 27 giugno Onlus. Sabato 26 novembre 2022 si è svolta una cena di beneficienza al Muse. Di fronte a una platea di oltre 220 persone, sono stati presentati i risultati raggiunti nel corso del 2022, culminati dalla recente disponibilità di un nuovo alloggio in Via dei Muredei a Trento, e dei progetti per il prossimo anno. 

 

Presenti alla cena il sindaco di Trento Franco Ianeselli, l’assessora provinciale Stefania Segnana ed il CdA dell’Aquila Basket. La cena è stata seguita da un’asta - bandita da Gabriele Biancardi - di 15 opere d’arte messe a disposizione da artisti locali: la risposta del pubblico è stata estremamente generosa, consentendo di sostenere le attività pianificate per il prossimo anno

 

Nel corso dell’asta sono state battute le opere di Selvaggia Armani, Paolo Facchinelli, Paolo Tait, Karlos Marra, Fabrizio Berti, Francesca Libardoni, Matteo Boato, Rita Savino, Luigi Facchinelli, Monica Mariz e cinque opere realizzate nell’ambito del progetto TRATT-IO dell’Associazione La Rete condotto dalla pittrice Clara Lunardelli

 

“Questa è una serata speciale per tutti noi - dichiara Daniele Sontacchi, Presidente di 27 giugno Onlus - perché abbiamo la possibilità di tornare ad incontrarci di persona per ringraziare i nostri volontari e tutti i nostri sostenitori, che hanno reso possibile la costruzione di un sistema di accoglienza per i pazienti del Centro di Protonterapia di Trento che rappresenta perfettamente la generosità e l’operosità della nostra comunità”. 

 

Il nuovo appartamento di Via dei Muredei, concesso dal Comune di Trento, è stato arredato dall’associazione e sta ospitando la prima famiglia, aggiungendosi agli altri quattro alloggi gestiti a Trento.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 gennaio - 22:07
A intervenire nelle ricerche i vigili del fuoco e i carabinieri. Presente anche l'ambulanza e il personale sanitario. Purtroppo un 70enne è [...]
Politica
26 gennaio - 20:50
Polemiche per l'allestimento della pista da sci di fondo tra piazza Duomo e via Belenzani per l'edizione numero 50 della Marcialonga. L'intervento [...]
Montagna
26 gennaio - 18:40
La cerimonia si è svolta ieri sera nella capitale: i soci della sezione Cai di Roma espulsi dopo l'emanazione delle Leggi razziali nel '38 sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato