Contenuto sponsorizzato

"Ho avuto paura", quasi 90 chilometri (di 1.000) percorsi in kayak tra i fiordi sfidando vento e onde: "Non poter sbarcare mi ha spaventato: così ho cambiato i miei piani"

Lorenzo Barone sta affrontando l'ultima e forse più incredibile parte del suo viaggio, 1.000 chilometri in kayak, protetto da una sola tuta stagna: "Non avere la possibilità di sbarcare mentre ero in mezzo alle onde, con nevicate che riducevano la visibilità e forti venti che si alzavano potendo contare solo sulle mie forze mi ha spaventato: così ho deciso di cambiare i miei piani"

Di S.D.P. - 28 febbraio 2024 - 19:05

NORVEGIA. Continua l'avventura del cicloviaggiatore Lorenzo Barone, che ha ormai percorso quasi 90 chilometri in kayak alla volta di Capo Nord, sfidando vento, freddo e neve: "Ho macinato 89,8 chilometri. Ho sostituito un appoggio del piede con annesso timone spezzato ed inutilizzabile con una barra di alluminio - premette l'uomo sui suoi canali social -. Ho raggiunto ieri sera Tromsø e ora sto per lasciare il porto per proseguire verso nord".

 

"Nei giorni passati ho vissuto alcuni attimi di paura durante le traversate tra i fiordi", rivela Barone, che racconta: "Non avere la possibilità di sbarcare mentre ero in mezzo alle onde, con nevicate che riducevano la visibilità e forti venti che si alzavano potendo contare solo sulle mie forze mi ha spaventato". 

 

E prosegue: "Per un attimo sono arrivato al punto da considerare di prendere dei traghetti per le prossime tratte scoperte ma studiando la mappa mi sono reso conto che posso completare il percorso in "sicurezza" da solo cambiando leggermente il percorso e tagliando alcuni fiordi trainando il kayak a piedi così da effettuare solo brevi traversate di massimo 3 chilometri", fa sapere, mostrando di avere accumulato abbastanza esperienza da poter trovare delle alternative: "L'avventura continua". 

 

Lorenzo Barone si è già lasciato alle spalle centinaia di chilometri: ha risalito Svezia e Norvegia in sella alla sua bici per 1.600 chilometri e poi ha sciato e spinto la slitta per altri 750. Ora sta affrontano l'ultima, forse più incredibile, parte della sua avventura (1.000 chilometri in kayak protetto da una sola tuta stagna) cominciata circa due mesi fa nel nord della Germania a Flensburg

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:52
Il video della titolare del Perla Bar in via Belenzani sui social dopo la multa ricevuta venerdì sera per aver fatto 15 minuti di musica in più : [...]
Cronaca
13 aprile - 19:02
La macabra scoperta ad Aprica, in Provincia di Sondrio, dove a quanto pare la famiglia si era trasferita durante la pandemia. Da quanto emerso pare [...]
Cronaca
13 aprile - 17:47
Il comune di Santa Giustina ha predisposto il ripristino dell'area: l'altana è stata costruita in una zona di proprietà del demanio idrico. Gli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato