Contenuto sponsorizzato

Agriturismo trentino in crescita, aumentano i visitatori stranieri e la qualità dei servizi

La maggior parte dei turisti stranieri che si avvicinano  agli agriturismi trentini provengono da Germania, Austria e Svizzera. Non mancano però i nuovi mercati. Il settore ha visto 101.721 arrivi nel corso del 2016 con 331 mila presenze sul territorio

Di G.Fin - 30 giugno 2017 - 19:07

TRENTO. Turisti stranieri sempre più stregati dall'atmosfera unica degli agriturismi trentini. I numeri parlano chiaro: ad oggi oltre il 30% degli arrivi in agritur proviene dall'estero.

 

Una tendenza in continua crescita, tanto che la Condiretti a livello nazionale ha stimato che sono saliti ad oltre 7 milioni i pernottamenti previsti in agriturismo nell’estate 2017 con un aumento stimato pari al 8 per cento rispetto allo scorso anno, con lo storico sorpasso degli ospiti stranieri rispetto a quelli italiani.

 

A confermarlo è anche Manuel Cosi, presidente dell'Associazione Agriturismo Trentino. “Qualche anno fa – ci spiega Cosi – non ci saremmo mai aspettati dei numeri simili. Si pensava che l'offerta agrituristica fosse di prossimità, più vicina alle persone legata al territorio e alla cultura. Abbiamo poi visto che questa formula funziona anche per chi arriva dall'estero”.

 

La maggior parte dei turisti che si avvicinano agli agriturismi trentini provengono da Germania, Austria e anche dalla Svizzera. Non mancano però i nuovi mercati che si stanno avvicinando come il Belgio e l'Inghilterra.

 

La capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche nel tempo è una delle qualità che maggiormente vengono apprezzate. Ovviamente però, la società cambia e cambiano anche le richieste di servizi. E' per questo che oggi un agriturismo non può nascere dall'improvvisazione.

 

“Nessuno si può improvvisare a fare agriturismo – spiega Manuel Cosi – e chi cerca di farlo dura poco. Oggi le persone cercano professionalità e non possiamo pensare di rimanere chiusi nel nostro orticello perché davanti abbiamo uno scenario mondiale. Per questo noi puntiamo molto anche sulla formazione e l'offerta di servizi sempre nuovi nel rispetto delle tradizioni”.

 

In Trentino ci sono 458 agriturismi e 183 ristori agrituristici per circa 7 mila posti tavolo. Sono circa 4 mila 500 i posti letto suddivisi in 3545 strutture. Sono 12 le strutture che si dedicano all'agri campeggio, 121 quelle che si dedicano alla fattoria didattica e 168 quelle che offrono degustazione dei prodotti aziendali. Un settore che ha visto nel corso del 2016 101.721 arrivi con 331 mila presenze sul territorio.

In ogni agriturismo lavorano in media 5 persone.

 

“Le nostre strutture sono riuscite ad aumentare i numeri – ha continuato il presidente dell'Associazione Agriturismo Trentino – grazie all'esperienza e alle peculiarità. Possiamo offrire delle realtà agrituristiche microfamigliari che comunque hanno all'interno delle loro strutture delle vere aziende agricole che accolgono il turista. Un'offerta che oggi interessa molto”

 

Dopo un giugno abbastanza positivo dal punto di vista degli arrivi, l'estate sembra iniziare con le migliori aspettative. “Siamo abbastanza ottimisti – afferma Cosi - abbiamo già visto un buon giugno grazie anche alle condizioni meteo. Per l'estate ci sono tutti i presupposti per avere buoni risultati. Ovviamente il tempo deve aiutare”

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 febbraio - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato