Contenuto sponsorizzato

Al Muse la visita del console onorario del sultanato dell’Oman

Il console si trova in Trentino in occasione dell’invito di Confcommercio Trentino per una tre giorni di incontri volti a instaurare rapporti turistico-commerciali fra Trentino e Oman

Pubblicato il - 29 July 2017 - 18:12

TRENTO. Anche il console onorario del sultanato dell’Oman, Giuseppe De Pascali, ha fatto visita questo pomeriggio al Muse. Presente in Trentino in occasione dell’invito di Confcommercio Trentino per una tre giorni di incontri volti a instaurare rapporti turistico-commerciali fra Trentino e Oman, il console ha voluto terminare il proprio viaggio visitando il museo realizzato da Renzo Piano.
 

Da parte sua particolare attenzione è stata data alla biodiversità alpina e per l’inattesa presenza di una serra tropicale montana.


Scortato da Sergio Rocca di Confcommercio Trentino e dal team MUSE, Giuseppe De Pascali, è rimasto colpito dall’estrema gentilezza e preparazione dei pilot, personale che si occupa di divulgare i contenuti del museo, presente su ogni piano della struttura.
 

L’ultimo saluto prima di ripartire alla volta dell’Oman è a Rovereto con il vicepresidente di Confcommercio Trentino, Marco Fontanari. Questo viaggio sigla la prima tappa di un rapporto costruttivo appena instaurato fra le due realtà che continueranno a dialogare anche nei prossimi mesi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 March - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato