Contenuto sponsorizzato

Borgo Sacco, via Zandonai mette tutti d'accordo per il restyling

Il consiglio comunale ha votato all'unanimità il via libera per lo studio di fattibilità relativo alla via inserita nel centro storico della frazione di Rovereto. La sicurezza per i residenti e i pedoni sarà un tema fondamenhtale

Pubblicato il - 15 gennaio 2017 - 20:51

ROVERETO. Via Zandonai a Borgo Sacco si prepara per il restyling. La mozione depositata dal consigliere Paolo Comper (Patt) è stata votata all'unanimità dal consiglio comunale: sarà quindi predisposto uno studio di fattibilità per la riqualificazione e il tema della sicurezza per pedoni e residenti sarà prioritario.

 

A Borgo Sacco, via Zandonai è una strada che rientra nella perimetrazione del centro storico, almeno sulla carta e "su questa via - spiega il consigliere Paolo Comper - i residenti hanno più volte chiesto un intervento di carattere viabilistico e una maggiore cura per una strada che merita attenzioni".

 

La mancanza di marciapiedi (nella parte verso via Pasubio, ndr), la pavimentazione stradale disconnessa, la vicinanza degli edifici con la strada, l’eccessivo traffico e la velocità sostenuta delle autovetture generano una serie di problematiche tra cui l’insicurezza e l’invivibilità della via per i residenti, la pericolosità e una scarsa regolamentazione per i fruitori della via come le auto, gli autobus e i camion, senza dimenticare la disomogeneità e una diversa considerazione di via Zandonai con il centro storico di Borgo Sacco.

"La situazione - continua Comper - inoltre si è aggravata, attualmente, con la chiusura per lavori della strada dopo il ponte di Borgo Sacco (nel Comune di Isera, ndr) portando un inteso transito lungo via Zandonai, che si è mostrata impreparata sia per dimensioni sia per sicurezza per affrontare un tale volume di traffico".

 

La preoccupazione però non si limita alla situazione attuale ma anche in futuro "quando via Zandonai - specifica il consigliere Patt - agli occhi dell’automobilista risulterà una strada di più veloce passaggio, benché tortuosa, rispetto alla nuova strada in costruzione che fiancheggerà il fiume Adige sulla riva opposta a Borgo Sacco e rispetto a Via Unione, dove insistono due semafori a breve distanza".

 

Un intervento che si è reso necessario anche alla luce degli interventi di riqualificazione con la pavimentazione in cubetti di porfido su via Chiesa e su via Fedrigotti, naturale prosecuzione proprio di via Zandonai. "Personalmente - conclude Andrea Dario Tomasoni, segretario del Patt di Rovereto e consigliere circoscrizionale di Sacco San Giorgio - provo molta soddisfazione per il voto unanime dell'intero consiglio comunale e ricordo che la via e piazza in questione sono un importante tassello storico dell'intero abitato di Borgo Sacco e che sicuramente merita una particolare attenzione estetica e di regolamentazione viaria finalizzata alla sicurezza pedonale".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 04:01

Una seconda ondata del coronavirus che sembra aver preso la direzione di un andamento più ''standardizzato'' per la diffusione di un'epidemia che solitamente si propaga e dovrebbe avere tassi maggiori nelle zone più popolate. E infatti Trento, questa volta sta facendo registrare dei dati molto alti di contagio. In ottobre triplicati i casi di settembre: quasi 10 mila positività da inizio epidemia

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato