Contenuto sponsorizzato

Famiglie, anche le scuole di sci aderiscono a ski family

La proposta Ski family, giunta alla settima edizione, propone alcune novità all'interno della collaudata formula. Le destinazioni family friendly sono Pinzolo, Lavarone, Panarotta, Lagorai, Altipiani val di Non, Bondone e Pejo

Il baby park della Panarotta
Pubblicato il - 29 dicembre 2016 - 18:04

TRENTO. "Ski family - spiega il governatore Ugo Rossi - è sempre più come una grande famiglia allargata nella quale si rispecchiano i migliori valori del nostro territorio e la virtuosa sinergia tra politiche sociali, di sviluppo economico e di valorizzazione ambientale, ma è anche diventato un fattore altamente qualificante e determinante di attrattività di un Trentino che vuole essere sempre più riconosciuto come un territorio che coltiva il benessere familiare ad ampio raggio".

 

La novità della stagione 2016/17 è l'ingresso delle scuole di sci nel circuito Ski family, si amplia quindi l'offerta del distretto famiglia che comprende 7 stazioni sciistiche (Pinzolo, LavaronePanarotta, Lagorai, Altipiani val di Non, Bondone, Pejo, ndr) che si caratterizzano per essere palestre dello sci per famiglie, oltre a 50 organizzazioni che propongono i propri servizi come ristoranti, B&B e punti di noleggio di attrezzature sportive invernali.

 

Questa operazione, giunta alla settima edizione, è finalizzata all'accoglienza delle famiglie, residenti e turisti, che intendono sciare in Trentino per favorire momenti di svago, di socializzazione e permettere a genitori e figli di trascorrere splendide giornate sulle piste, sciando insieme in famiglia. Tutti i servizi sono fruibili dalle famiglie presentando il voucher che si può scaricare dall'apposito portale previa registrazione gratuita online (Qui info complete).

 

La formula è ormai nota, residenti e ospiti possono accedere agli impianti di risalita al costo degli skipass del genitore con la gratuità per tutti i figli minorenni. La proposta ha riscosso un successo crescente negli anni come evidenziato dal costante aumento del numero di associazioni e persone adrenti, il contatore oggi ha raggiunto le 5.382 famiglie registrate.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 18:05

Oggi la Giunta provinciale ha approvato il documento attraverso il quale si avvierà la riduzione delle presenze all'interno della residenza fino alla chiusura. Sul tema dell'accoglienza il neo sindaco di Trento, Franco Ianeselli, ha spiegato che tra Pat e Comune ci sono due linee opposte: "Sbagliato scaricare sulla città tutti gli oneri come è stato fatto negli ultimi anni. La strada giusta è l'accoglienza diffusa"

29 settembre - 18:14

La Provincia rinnova infine l'appello di seguire le regole: "Si devono tutelare il più possibile gli anziani, obiettivo che i giovani devono concorrere a raggiungere attuando le regole igieniche e il corretto distanziamento"

29 settembre - 17:19

Se Riva pare la piazza più in bilico dove la destra potrebbe tentare il colpo forte anche dell'alleanza con i civici di Malfer e il Patt locale, quello provinciale ricorda ai suoi elettori da che parte sta l'Autonomia. Intanto anche le Sardine tornano a farsi sentire (giovedì a Riva alle 17 ci sarà un flash mob) ben consce del fatto che anche nelle piazze dove qualcuno poteva sperare nel cambiamento il rischio di ritrovarsi con la Lega del Trentino (e non quella di Zaia) al governo è troppo alto 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato