Contenuto sponsorizzato

Rastrelli, pettorine arancioni e scalpellino per togliere le erbacce. Gli studenti trentini al lavoro nei parchi e nei giardini pubblici

Sono 4 - 5 a gruppo e lavorano per due settimane consecutive nei parchi della città. Si chiama Summer Job ed è il servizio del Comune e dell'Agenzia del Lavoro che fa lavorare i ragazzi d'estate. Le voci dei ragazzi all'opera vicino a Piazza Garzetti 

Edoardo Pallaoro e Sharnila Miori all'opera in Largo Pigarelli
Di Luca Pianesi - 04 luglio 2017 - 19:10

TRENTO. "I mozziconi di sigarette. Questi sono la cosa più fastidiosa in assoluto da raccogliere. Adesso starò attenta che anche i miei amici evitino di buttarli per terra". A parlare è Sharnila Miori una 17enne studentessa del Rosmini che in questi giorni d'estate alle ferie sta preferendo il lavoro. Giardinaggio, messa in ordine dei parchi, rifacimento delle aiuole, la "faticosissima" pulizia dalle erbacce tra i sanpietrini. Con lei altri quattro giovani e un educatore della cooperativa Kaleidoscopio. Fanno parte del progetto Summer Job promosso dal Comune di Trento, in collaborazione con l’Agenzia del lavoro che permette a giovani studenti di età compresa tra i 16 e i 18 anni non compiuti di misurarsi con il lavoro. 

 


 

E sono quasi una trentina i giovani che hanno scelto il servizio parchi. In questi giorni si vedono in giro per le strade con pettorina arancione fluo a rastrellare sporcizia e sistemare le aiuole. "Ma non solo - spiega Edoardo Pallaoro del Liceo Galilei - nel parco di San Marco è capitato di raccogliere anche diverse siringhe. Purtroppo nei parchi capita di incontrarle".

 


 

"Ovviamente per raccoglierle ci sono delle pinze apposite - prosegue Andrea Selber educatore della Kaleidoscopio che segue il team di 4 ragazzi all'opera queste due settimane -. Loro le trovano, mi chiamano e poi provvediamo a buttarle. Per questi ragazzi si tratta di un'esperienza molto importante. A fine percorso, che dura due settimane per gruppo, in molti mi dicono che staranno molto più attenti in futuro. Qui si rendono conto del lavoro che c'è dietro a tenere puliti e in ordine le nostre aree verdi, i nostri parchi, i nostri spazi pubblici. E' un modo molto importante per far capir loro il valore del bene pubblico e del lavoro". 

 


 

I ragazzi, infatti, devono rispettare degli orari precisi e delle consegne che ogni mattina, alle 8.30, vengono impartite loro dai giardinieri del Comune. Sono pagati simbolicamente, poche decine di euro al giorno. "Ma è comunque è una cifretta - continua Edoardo -. Piuttosto che stare a casa a fare niente mi faccio un'esperienza lavorativa e racimolo qualche soldino". "E' un po' faticoso - conclude Camilla Locchi del Prati mentre è all'opera con scalpellino assieme a una altro ragazzo del team Sebastian Nowicki per togliere le erbacce, una ad una, tra i sanpietrini - e questa operazione è davvero impegnativa. Ma è una bella esperienza e ne vale la pena".    

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato