Contenuto sponsorizzato

La Diatec non lascia scampo al Maaseik, buona la prima in Belgio

Volley. La Trentino Volley vince nella prima giornata di Champions League. Inizia nel migliore dei modi il cammino della truppa di Angelo Lorenzetti nella massima competizione europea

Di Luca Andreazza - 05 dicembre 2017 - 23:47

MAASEIK (Belgio). Buona la prima per la Trentino Volley che bagna l'esordio nella massima competizione europea espugnano il parquet del Noliko Maaseik in quattro set. In Belgio finisce 3-1 per il sestetto di Angelo Lorenzetti.

 

L’avventura in Champions League inizia così nel migliore dei modi per la Diatec che si prende il primo posto nella Pool E. Le buone notizie non finiscono però qui, i trentini hanno rivisto anche Uros Kovacevic, recuperato dalle noie fisiche, che ha trascinato i gialloblu al successo con 15 punti.

 

Dopo la vittoria al tie-break contro Modena, continua la striscia positiva per la Trentino Volley che si appresta ad affrontare un vero e proprio tour de force tra SuperLega e impegni europei con quattro impegni in trasferta prima di Natale. 
 

Buona prova per tutti i giocatori, ma oltre al serbo, brillano anche Teppan (19 punti, 2 ace e un muro) e Lanza (16 punti con 2 muri e un ace).

 

Il Noliko Maaseik schiera Blankenau al palleggio in diagonale a Cox, Bruno e Rychlicki in posto 4, Tammemaa e Mijatovic in posto 3, Dronkers libero

Angelo Lorenzetti si affida invece a Giannelli in regia, Teppan opposto, Kovacevic e Lanza in banda, Eder e Zingel al centro, De Pandis libero.

 

L'impatto sulla gara nel primo set è di marca trentina: ace di Eder, Zingel è un muro invalicabile: 2-6. I trentini controllano il parziale e mettono la museruola all'attacco del Maaseik che fatica a trovare continuità (14-18). Bruno e Cox cercano di riportare i padroni di casa in scia alla Diatec (14-18) e Lorenzetti interrompe il gioco. Alla ripresa il Noliko però si avvicina ancora, quindi Eder e Teppan chiudono sul 17-25.

 

Nella seconda frazione arriva la reazione del Noliko: gli ace di Tammemaa spingono i padroni di casa sull'8-4. Il tecnico gialloblu corre ai ripari e interrompe il gioco. Alla ripresa Kovacevic riavvicina le squadre (8-7). Il cambiopalla è regolare fino 16-15 in favore del Maaseik, quindi i trentini alzano i giri del motore: Teppan e Kovacevic scrivono il 23-25 in favore della Diatec. 

 

Il terzo parziale è equilibrato (7-7), quindi Eder e Lanza allungano sul 7-10 per i trentini. Il Maaseik si aggrappa però alla partita e prima pareggia sul 14-14, poi passa in vantaggio (15-14) con Tammemaa. La Trentino Volley si riporta avanti 19-21, ma Cox costruisce da solo un parziale di 6-2 che riapre i giochi, 25-23 per i padroni di casa. 

 

Nonostante lo stop nella terza frazione, la Trentino Volley non perde la concentrazione nel quarto set e scende sul parquet per chiudere la gara: De Pandis difende, quindi Zingel e Kovacevic dicono 6-11 per la Diatec. Teppan puntella il punteggio sul 10-16. La Noliko non riesce a trovare la quadratura e i trentini lasciano partire i titoli di coda sul 17-25.

 

NOLIKO MAASEIK-DIATEC TRENTINO 1-3
(17-25, 23-25, 25-23, 17-25)

Noliko Maaseik: Mijiatovic 4, Bruno 12, Blankenau 3, Tammemaa 9, Rychliki 1, Cox 10, Dronkers (L); Maan 12, Van Heyste, Gevert. N.e. Dumont, Ahyi, Peters, Sighinolfi. All. Joel Banks.
Diatec Trentino: Eder 7, Kovacevic 15, Giannelli 2, Zingel 7, Lanza 16, Teppan 19, De Pandis (L); Hoag, Kozamernik e Vettori. N.e. Cavuto, Chiappa, Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Makshanov di Sanpietroburgo (Russia) e Nederhoed di Ylst (Olanda).
DURATA SET:   26’, 28’, 30, 22’; tot  1h e 46’.
NOTE: 1.600 spettatori. Noliko Maaseik: 8 muri, 4 ace, 19 errori in battuta, 9 errori azione, 44% in attacco, 60% (34%) in ricezione. Trentino Diatec: 9 muri, 8 ace, 24 errori in battuta, 7 errori azione, 52% in attacco, 53% (31%) in ricezione. 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.20 del 18 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 06:01

Con l'appello si chiede la progressiva eliminazione dell'uso dei pesticidi di sintesi in agricoltura e l'istituzione di un biodistretto sull'intero territorio della regione. Sono tre i candidati presidenti che fino ad oggi hanno firmato: Antonella Valer, Filippo Castaldini e Filippo Degasperi.

18 ottobre - 20:21

In moltissimi questo pomeriggio ad accogliere Silvio Berlusconi a Trento. Toni molti duri nei confronti del Governo che "sta facendo fare brutta figura all'Italia" e verso i 5 Stelle "Che non sanno fare nulla" 

18 ottobre - 19:43

Preoccupato per le politiche nazionali che potrebbero minare l'unità dell'Europa: "Una scelta suicida affidarsi a loro perché la vostra autonomia è nata dentro l'Europa unita". Giorgio Tonini: "Salvini non ha nemmeno permesso a Fugatti di mettere il suo nome nel simbolo. Che autonomia sarà se nemmeno il governatore sarà autonomo dal governo nazionale?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato