Contenuto sponsorizzato

Buona la prima per l'Itas, arrivano subito tre punti

Volley. Nella prima giornata di SuperLega la truppa di Angelo Lorenzetti supera per 3-0 l'Emma Villas Siena

Pubblicato il - 14 ottobre 2018 - 19:45

TRENTO. Arrivano subito tre punti pieni per l'Itas Trentino nella prima giornata di SuperLega. La truppa di Angelo Lorenzetti archivia la pratica Emma Villas Siena per 3-0. 

 

Nonostante siano solo le battute iniziali della stagione, la Trentino Volley si esprime sulla falsariga delle uscite di Supercoppa italiana: l'alchimia tra i vari interpreti ancora non può essere perfetta, ma i trentini mostrano già una discreta intesa, che significano automatismi da migliorare e prospettive davvero interessanti. Insomma, crescono ulteriormente le aspettative intorno alle potenzialità di questo roster che sembra solido e completo. 

 

L'approccio dell'Itas Trentino è concentrato e non sottovaluta le insidie della prima gara di campionato al cospetto di Siena, una neo-promossa che mostra tanto, tantissimo, entusiasmo per il debutto in massima serie sul parquet di Trento. 

 

I trentini sono bravi a incassare le sfuriate dei toscani e prendere poi in mano le redini della partita: sorpassano, allungano e gestiscono per non lasciare per strada nemmeno un set e salutare l'avvio della stagione con un rotondo 3-0. Domenica prossima l'avversario di turno è il Globo Banca Popolare Frusinate Sora

 

La cronaca. Il tecnico Lorenzetti schiera Giannelli in regia, Vettori opposto, Kovacevic e Russell in banda, Lisinac e Candellaro al centro, Grebennikov libero.

L'allenatore di Siena, Juan Manuel Cichello, risponde con Marouf al palleggio, Hernandez Ramos opposto, Maruotti e Ishikawa schiacciatori, Mattei e Gladyr al centro, Giovi libero.

 

Nel primo set i toscani partono forti e Hernandez Ramos dice 2-4. La reazione dei trentini è in Russell: tre attacchi consecutivi per il sorpasso sul 7-6. L'americano confeziona poi il +2 (9-7), quindi Grebennikov si esalta in difesa e Kovacevic è continuo in attacco per il 16-12. L'Itas Trentino amministra e scrive il 25-20 con un mani-out di Vettori.

 
Anche nel secondo periodo Siena parte di gran carriera, ma la Trentino Volley attende e piazza l'allungo sul 12-9. E' però Hernandez a riportare in scia i toscani sul 16-15, ma due ace di Kovacevic consentono a Trento di restare saldamente avanti (20-16). Ci pensa Vettori a puntellare il parziale sul 25-20.

Nel terzo set l'Emma Villas si gioca le residue chance di restare in partita e riesce a restare incollata ai trentini nel punteggio (12-11). Un passaggio a vuoto di Hernandez, l'unico nell'arco della gara, consente ai padroni di casa di piazzare il +3 sul 14-11. Il tecnico Cichello ricorre al time out e la mossa paga: alla ripresa Siena trova la nuova parità (14-14). A quel punto sale in cattedra Russell per il 18-15. L’Itas Trentino amministra il break e chiude sul 25-22.

 

ITAS TRENTINO-EMMA VILLAS SIENA 3-0
(25-20, 25-20, 25-22)
ITAS TRENTINO:  Russell 18, Candellaro 3, Giannelli 2, Kovacevic 19, Lisinac 7, Vettori 9, Grebennikov (L); Nelli. N.e. Van Garderen, Cavuto, Daldello, De Angelis, Codarin. All. Angelo Lorenzetti.
EMMA VILLAS: Marouf 1, Ishikawa 10, Gladyr 4, Hernandez Ramos 13, Maruotti 11, Mattei, Giovi (L); Giraudo, Cortesia 2, Spadavecchia 2. N.e. Vedovotto, Fedrizzi, Johansen. All. Juan Manuel Cichello.
ARBITRI: Cerra di Bologna e Saltalippi di Perugia.
DURATA SET: 27’, 26’, 29’; tot 1h e 22’.
NOTE: 2.979 spettatori, per un incasso di 23.246 euro. Itas Trentino: 3 muri, 2 ace, 11 errori in battuta, 7 errori azione, 64% in attacco, 53% (29%) in ricezione. Emma Villas: 2 muri, 3 ace, 13 errori in battuta, 4 errori azione, 50% in attacco, 63% (32%) in ricezione. Mvp Kovacevic.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 05:01

Danno un esito in pochi minuti e costano molto meno dei tamponi (che però sono certamente più precisi e affidabili) ma permettono, sui grandi numeri, di andare comunque ad individuare i focolai e dalla Liguria, al Veneto e all'Alto Adige sono tanti i sistemi sanitari che si stanno spostando su questa strategia di indagine soprattutto con il riavvio delle scuole e l'autunno (e i malanni di stagione) che incombe 

18 settembre - 20:09

Rispetto a questa mattina la Pat ha corretto il dato dei nuovi positivi di oggi (non 19 ma 18) e sono stati aggiornati i dati per comune (ieri fermi forse per lo sciopero di Trentino Digitale). Ecco i dati aggiornati

18 settembre - 19:43

Oltre alla elevazione della sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro, è stata disposta la chiusura del locale dal 18 al 22 settembre compreso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato