Contenuto sponsorizzato

Domani in campo per la coppa Italia, mentre l'inizio della serie D slitta di due settimane

Calcio. E' tempo di turno preliminare di coppa Italia e in scena ci sono due derby regionali alle 16, Trento-San Giorgio e Levico Terme-Virtus Bolzano

Foto di Alessandro Eccel
Pubblicato il - 25 agosto 2018 - 17:04

TRENTO. Domani parte la stagione della serie D. E' tempo di turno preliminare di coppa Italia e in scena ci sono due derby regionali alle 16, Trento-San Giorgio e Levico Terme-Virtus Bolzano.

 

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, non vengono disputati i tempi supplementari, ma si va direttamente ai calci di rigore.

 

Le formazioni che superano il turno affrontano, sette giorni dopo, in trasferta il Belluno, guidato dall'ex tecnico trentino Roberto Vecchiato (Trento-San Giorgio) oppure il Feltre (Levico-Virtus Bolzano).

 

 

"La sfida contro il San Giorgio sarà molto impegnativa - commenta Claudio Rastelli, allenatore gialloblu del capoluogo - quella altoatesina è una squadra molto forte fisicamente, reduce da un'eccellente stagione nella quale ha vinto un trofeo importante come la Coppa Italia Dilettanti. In estate la società ha rinforzato molto il comparto under e confermato, praticamente in blocco, il gruppo degli over". 

 

Nel frattempo, l'inizio del campionato di serie D slitta al prossimo 16 settembre, cioè due settimane più tardi rispetto alle previsioni.

 

Le motivazioni sono direttamente riconducibili all'incertezza degli organici dei tornei a carattere professionistico, in attesa dei ricorsi che verranno discussi il prossimo 7 settembre davanti al Collegio di garanzia dello sport del Coni. La composizione dei gironi sarà, invece, resa nota giovedì 30 agosto (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 16:36

Sono stati analizzati 4.194 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 26 nuovi ricoveri e 16 dimissioni, 170 le guarigioni da Covid. Registrati 32 casi tra over 70 e 73 contagi tra bambini e ragazzi in età scolare

06 marzo - 15:14

Ha preso avvio il progetto pilota per effettuare l'autotest nasale nelle scuole primarie altoatesine. Dopo il no della Ripartizione italiana, sono state 11 le strutture che hanno preso parte, con 1145 bambini su 1673 testati, di cui 3 risultati positivi. L'assessore alla Salute Thomas Widmann: "Il metodo sembra funzionare"

06 marzo - 15:23

Gli agenti hanno perquisito il nascondiglio ricavato nell’area giochi di piazza Dante. All’interno sono state rinvenute alcune dosi di hashish ed una di eroina, prontamente sequestrate anche quest’ultime

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato