Contenuto sponsorizzato

Gianni Moscon ''zittisce tutti'' e vince la Coppa Agostoni al rientro dopo la squalifica

Il ciclista trentino dopo la manata data al Tour de France doveva mostrare a tutti (e al ct Cassani in primis) di esserci anche per i mondiali di fine mese

Pubblicato il - 15 settembre 2018 - 16:52

LISSONE. Gianni Moscon ha risposto presente e ha vinto mostrando cuore e muscoli. Era tra i più attesi dopo quel che era successo al Tour de France e quell'esclusione con squalifica di cinque settimane per la manata inferta al francese Gesbert. Ma risalito sui pedali ha subito mostrato a tutti di che pasta è fatta. Il trentino ha vinto la 72esima edizione della Coppa Agostoni-Giro delle Brianze, prima prova del Trittico Lombardo che proseguirà, domani, con la Coppa Bernocchi a Legnano, e si concluderà il 9 ottobre a Varese con la Tre Valli Varesine che anticipa di quattro giorni il Giro di Lombardia.

 

Moscon, nei giorni scorsi aveva concesso un'intervista alla Gazzetta dello Sport, dove aveva spiegato di ritenere ingiusta la sanzione subita e si era detto desideroso di vincere subito per “zittire tutti”. E poi ci sono quei mondiali di Innsbruck fissate per domenica 30 settembre al quale il trentino vuole prendere parte.

 

E allora ''tutti zitti'', Moscon nel finale è una furia e precede il finlandese Rein Taaramae in uno sprint a due di 150 metri. Al terzo posto Gasparotto (Bahrain-Merida). Un messaggio forte e chiaro lanciato a Davide Cassani, c.t. della Nazionale, che lunedì annuncerà i convocati per il mondiale tirolese

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.18 del 22 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:47

Primo bilancio di queste elezioni. Il Partito democratico è riuscito nell'impresa di prendere solo 1 punto percentuale in più degli ex amici del Partito autonomista, pur avendo il candidato presidente. Sono riusciti ad azzoppare gli alleati e a confermare solo consiglieri uscenti. Quale futuro? Intanto esulta Tonina mentre per Degasperi è un flop

22 ottobre - 18:12

Claudio Cia entra per il rotto della cuffia, Bezzi, invece, resta escluso. Futura fa due consiglieri come Civica Trentina. Exploit di Tonina con Pt

22 ottobre - 16:43

Crollano Pd e Upt. Tra i grandi delusi anche il Movimento 5 stelle che non arriva nemmeno in doppia cifra. Le Stelle alpine chiudono al terzo posto. Fuori Antonella Valer, Mauro Ottobre e Roberto De Laurentis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato