Contenuto sponsorizzato

L'Aquila Basket espugna Pesaro, prima gioia in trasferta per i trentini

Basket. Dopo un primo quarto difficile, la Dolomiti Energia cambia marcia nel secondo parziale. Dopo il riposo lungo, i bianconeri resistono e piazzano l'allungo decisivo. Seconda vittoria consecutiva per i trentini

Di Luca Andreazza - 23 dicembre 2018 - 19:45

PESARO. La Dolomiti Energia espugna la Vitrifrigo Arena e festeggia così il primo successo esterno in stagione, il secondo consecutivo e il quarto in campionato. La truppa di coach Maurizio Buscaglia batte la Vl Pesaro per 65-77 e centra così due punti pesanti per rilanciare le proprie ambizioni in serie A per risalire in classifica, ora in decima posizione.

 

Dopo aver salutato l'Eurocup, i bianconeri sono a caccia di risultati e continuità per uscire dai bassifondi della graduatoria, anche per inseguire il treno final eight di coppa Italia. Un pass difficile, ma non impossibile alla luce del gruppone che staziona a centro classifica. E' comunque necessario avvicinarsi alle prime otto per coltivare la speranza di giocare la post-season che mette in palio il tricolore e magari cercare di stupire ancora una volta il mondo della palla a spicchi.

 

L'Aquila Basket ormai ha abituato a false partenze e inizi lenti per poi mettere in scena folgoranti rimonte e grandissime vittorie. Un successo che arriva dopo aver violato un parquet difficile e aver messo la museruola all'attacco dei marchigiani, che viaggia a oltre 92 punti di media in casa, un dato impressionante che ben sintetizza la potenza di fuoco dell'attacco pesarese. Questa volta la Vl si ferma a 65 punti.

 

Una gara dai due volti, un primo quarto (24-16) difficile per i colori bianconeri, poi i trentini registrano la difesa e tengono a bada il roccioso Egidijus Mockevicius: show della Dolomiti nel secondo periodo (11-27) e Vl costretta a fare scena muta. Nella seconda metà di gara regna l'equilibrio. L'Aquila Basket regge l'onda d'urto della reazione targata Vl nella terza frazione (18-15) e la spunta nell'ultimo quarto (12-19) fatto di solidità e cinismo. 

 

Prova corale e di sacrificio per i bianconeri. E' Craft il top scorer con 15 punti e 10 rimbalzi, quindi Marble (14 punti), Mian (13 punti), Pascolo (10 punti e 8 rimbalzi) e Hogue (9 punti e 5 rimbalzi). Solo due punti per Jovanovic, ma tanto lavoro sporco in quegli undici minuti in cui è stato chiamato in causa. Non bastano Mccree (17 punti), Blackmon (17 punti) e Mockeviciuos (15 punti).

 

L'approccio migliore sulle gara è quello della Vl Pesaro. Sono Murray e Blackmon a lanciare i padroni di casa sul 4-0. E' Marble a rompere il ghiaccio per i bianconeri, ma i marchigiani sono presenti e allungano subito. La Dolomiti Energia cerca sempre di rimanere in scia e accorciare, Pesaro però riesce a mantenere il vantaggio di 4 punti. Alla fine del primo quarto la Vl alza ancora i giri del motore e chiude sul 24-16

 

Alla ripresa nel secondo periodo (11-27) l'Aquila Basket cambia volto e imprime un ritmo pazzesco alla partita. I bianconeri mettono in scena un autentico show che lascia Pesaro letteralmente tramortito. La Vl non esce praticamente mai dall'angolo: i bianconeri rosicchiano il vantaggio dei marchigiani e quindi mettono la freccia per il 28-34 dopo due triple di Fabio Mian. In evidenza anche Pascolo e Hogue per un parziale senza storia, che manda la Dolomiti Energia avanti 35-43 al riposo lungo.

 

Nella terza frazione (18-15) arriva l'ovvia reazione di Pesaro. E' Mockevicius a inaugurare le danze per un pronto 4-0. Dopo il canestro di Craft, la Vl riprende a premere: sempre il lituano cerca di tenere a galla i marchigiani che restano quattro punti dietro alla Dolomiti Energia sul parziale di 45-49. Sono Gomes e Hogue a tenere i pesaresi a distanza, prima della tripla di Blackmon per il 53-58.

 

 

Nell'ultimo quarto è botta e risposta tra Blackmon da una parte, Hogue e Pascolo dall'altra per il 56-62. La tripla di Mccree cerca di tenere i pesaresi in corsa, Marble e Craft tengono i marchigiani a distanza di sicurezza per spegnere il tentativo di rimonta. Finisce 65-77.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

23 ottobre - 18:58

Le foto inviate a ildolomiti.it da parte di alcuni utenti mostrano situazioni a rischio contagio. In nessun caso viene rispettato il metro di distanza fisica. "Dovrebbero aggiungere carrozze ai treni ed invece pensano di aumentare i pullman che rimangono poi vuoti" 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato