Contenuto sponsorizzato

Super Craft e la Dolomiti Energia cala il tris, sconfitta anche Pistoia

Gara equilibrata al PalaCarrara. L'Aquila Basket scatta nel finale e sconfigge l'Oriora. I bianconeri risalgono in classifica e tengono nel mirino le final eight di coppa Italia

Foto di Sara Bonelli
Di Luca Andreazza - 26 dicembre 2018 - 20:00

PISTOIA. La Dolomiti Energia inizia a infilare successi in serie. Nel dodicesimo turno di serie A arriva la terza vittoria consecutiva, la seconda in trasferta e la quinta stagionale in campionato. La truppa di coach Maurizio Buscaglia espugna il PalaCarrara e supera Pistoia per 70-78.

 

L'Aquila Basket si mette, forse definitivamente, alle spalle la crisi di inizio stagione tra EuroCup e serie A. Un successo fondamentale per abbandonare i bassifondiconsolidare la posizione in centro gruppo, senza escludere la possibilità di restare agganciata al treno per strappare un impensabile pass alla final eight di coppa Italia. Se i bianconeri hanno camminato in avvio di campionato, le altre non hanno certamente corso e la classifica resta molto corta e fluida.

 

Un'affermazione importante sul difficile parquet di Pistoia, un'Aquila Basket che mostra carattere e riesce a restare unita anche nei momenti più difficili. Una gara davvero equilibrata e intensa nel corso della quale i roster si alternano al comando del match e ribattono colpo su colpo ai tanti break e tentativi di fuga dell'incontro. Sono soprattutto i bianconeri, trascinati dal solito Craft, a fare e disfare, ma alla fine arriva lo spunto decisivo per il 70-78.

 

Emerge Aaron Craft, mattatore della serata: 22 punti, 5 rimbalzi e 7 assist. Benissimo anche Hogue a quota 15 punti e tanta solidità (6 rimbalzi), quindi Flaccadori e Pascolo a 9 punti. Non bastano a Pistoia i 14 punti di Peak e Gladness, seguiti da Krubally a 12 punti e Auda a 8 punti.  

 

E' grande Dolomiti Energia in avvio del primo quarto (20-23): Marble, Hogue e Pascolo confezionano già un buon vantaggio sul 4-12 in favore dei trentini. I toscani incassano e ripartono. Auda, Gladness e Peak crescono d'intensità e piano piano Pistoia inizia a prendere quota. L'Oriora si rimette in scia ai bianconeri e quindi la schiacciata di Krubally impatta sul 20-20. C'è però ancora tempo per la tripla di Flaccadori per il 20-23 alla prima sirena.

 

Meglio Pistoia nella seconda frazione (16-12). La tripla di Forray è un'illusione: i toscani dettano legge sotto le plance e l'attacco gira in modo molto fluido. Sono i canestri di Peak e Johnson a firmare il sorpasso sul 27-26. L'Oriora allunga sul +4 (31-27), quindi riprende colore l'Aquila Basket. I bianconeri non ci stanno, sono Craft e Marble a rimettere in scia la Dolomiti Energia per il 33-31. Pascolo griffa il sorpasso, ma Bolpin manda tutti al riposo lungo sul 36-35.

 

Sono Hogue e Craft a inaugurare il terzo periodo (18-21) per il sorpasso trentino sul 36-39. La tripla di Forray segna un break di 0-7 in favore dei bianconeri che provano a prendere il largo sul +6 (36-42). Peak e Johnson però non ci stanno e Pistoia confeziona un contro-break per il 45-46. Gladness sale in cattedra e rimette i toscani avanti, ma Craft risponde per il 54-56.

 

E' Gladness a rimettere avanti Pistoia nell'ultimo quarto per il 57-56. Trento impatta sul 59 pari. La frazione è in assoluto equilibrio, la Dolomiti Energia scatta, ma poi lascia spazi in difesa per i puntuali recuperi toscani (67-67). Salgono in cattedra Hogue e Craft per la fuga definitiva dell'Aquila Basket. Finisce 70-78. 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 05:01

Il governatore del Trentino intende incontrare il ministro pentastellato, che aveva impugnato il ddl lupo della precedente giunta provinciale, per avviare un confronto e risolvere le criticità. Dorfmann: "Dicotomia tra le aree di montagna e le zone rurali da un lato contro le popolazioni metropolitane dal maggior peso elettorale e che non comprendono le nostre difficoltà dall'altro"

18 gennaio - 11:57

Entrambe sono state trasportate all'ospedale Santa Chiara fortunatamente con ferite lievi. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco 

18 gennaio - 11:07

A prendere fuoco una lampada o una presa sul balcone, poi gli scuri e il tetto della mansarda. Il comandante Acler: ''Per spegnere l'incendio al lavoro circa 60 uomini. Alle 23 sopralluogo con la termocamera''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato