Contenuto sponsorizzato

Terzo quarto da urlo e la Dolomiti Energia schianta Brescia, quarta vittoria consecutiva

L'Aquila Basket soffre soprattutto nel primo tempo, ma nel terzo quarto i bianconeri cambiano marcia, rischiano grosso nel finale, ma superano 79-84 la Germani nella ventunesima giornata di serie A

Foto di Daniele Montigiani
Di Luca Andreazza - 10 marzo 2019 - 22:39

BRESCIA. La Dolomiti Energia sbanca Brescia e conquista una gara importantissima per restare in corsa per i playoff. L'Aquila Basket soffre, tantissimo, soprattutto nel primo tempo, ma nella ripresa i bianconeri cambiano marcia, incantano per superare 79-84 la Germani nella ventunesima giornata di serie A e strappare la quarta vittoria consecutiva.

 

Questo successo permette a Trento di restare agganciata a Cantù e Trieste in zona ottavo posto, due punti dietro Varese e davanti alla Virtus Bologna. Una vittoria confezionata da Forray che lancia la carica a suon di canestri nel terzo parziale, quando la Dolomiti Energia si ritrova avanti per la prima volta nel match. Da quel momento la truppa di coach Maurizio Buscaglia prende in mano le operazioni e conduce la gara in porto. 

 

A partire meglio è Brescia, che forse costruisce un po' meno in attacco rispetto a Trento, ma i lombardi sono veramente precisi e cinici. Massimizzano quasi tutte le conclusioni a disposizione e allungano, prendono margine, dettano i ritmi: il primo quarto si chiude 22-16 per i padroni di casa.

 

La Dolomiti Energia fatica tanto a impattare sul match, però resta lì nel secondo periodo (20-21). Scivola indietro, ma ricostruisce pazientemente il match e rosicchia un punto. Il tabellone dice 42-37 al riposo lungo. Nella ripresa Trento è diversa. Se Brescia è freddina, frenetica e frettolosa, si inceppa. Nell'altra metà campo l'Aquila invece esce dal guscio: davvero dura e intensa in difesa per recuperare palla, quindi fluida e precisa in attacco.

 

In casa Germani mancano gli spunti, Brescia viene asfissiata e concede, mentre Trento colpisce in modo continuo. Un formidabile 10-24 nella terza frazione. Questi gli ingredienti che permettono ai bianconeri di confezionare il vantaggio, i lombardi non riescono ad arginare i trentini, che mettono la freccia sul 52-61

 

Nell'ultimo quarto (27-23) la Dolomiti Energia è ormai un treno lanciato. Il ritmo di Trento resta altissimo, la qualità elevata e gli ingranaggi di Brescia restano inceppati. I trentini difendono ovunque e ripartono velocissimi, mentre la Germani non trova più il filo, le difficoltà continuano e sbanda. I bianconeri non premono il freno e si portano anche sul +15. 

 

Brescia negli ultimi due minuti si gioca il tutto per tutto e prova a riportarsi in scia a Trento, la Germani si porta anche a -3 trascinata da Vitali, ma la Dolomiti Energia, che rischia grossissimo a pochi secondi dalla sirena, resiste e rispedisce al mittente i tardivi tentativi di rientro dei lombardi. Finisce 79-84.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 agosto - 19:31

Ancora una volta vengono lanciati dati diversi rispetto alla realtà. Se si uniscono i numeri fin qui raggiunti al punto nascite nel mese di agosto, i parti sono stati 14, in linea rispetto al trend che si è delineato da quando ha riaperto. Futura: "I numeri dovrebbero chiamare a una riflessione, senza pregiudizi ideologici. Due sono i fattori cruciali: la salute e la sicurezza di partorienti e nascituri e la professionalità del personale sanitario"

23 agosto - 18:04

L'aggressione è avvenuta 4 di agosto. Il prorettore è stato vittima di una aggressione al termine della prima giornata di un congresso a Durban. E' stato portato al pronto soccorso e a distanza di circa due settimane è riuscito a ristabilirsi quasi completamente

23 agosto - 19:15

Ad accorgersi è stata la segretaria del Partito che ha deciso di postare su Facebook un messaggio per l'autore del furto. "Potranno portare via una targa, ma non riusciranno a cancellare i valori, la passione e l'impegno per la democrazia delle donne e degli uomini del Pd del Trentino"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato