Contenuto sponsorizzato

L'Aquila Basket non molla mai, la Fiat Torino resta in panne

Serve un grandissimo ultimo quarto alla Dolomiti Energia per scrollarsi di dosso i piemontesi. Trento conquista l'anticipo della ventiquattresima giornata di serie A

Di Luca Andreazza - 30 marzo 2019 - 22:16

TRENTO. Serve un grandissimo ultimo quarto da un parziale di 30-17 e le proverbiali sette camice, ma la Dolomiti Energia conquista una vittoria importantissima in ottica playoff, conta questo. Un successo di rabbia, tecnica e grinta per la truppa di coach Maurizio Buscaglia che riesce a scrollarsi di dosso Torino.

 

Alla Blm Group Arena i bianconeri strappano il successo per 95-87 nell'anticipo del ventiquattresimo turno di serie A. La settima affermazione in nove gare del girone di ritorno che proietta Trento a quota 26 punti e agganciare momentaneamente Varese.

 

Nonostante la differenza in classifica, la Fiat mette davvero alle corde l'Aquila Basket, che riemerge e si prende l'intero bottino in palio. La striscia di cinque vittorie consecutive si è interrotta bruscamente a Sassari dopo una serata estremamente negativa e questa sera Trento trova la forza di reagire contro una Fiat affamata di punti e invischiata nei bassi fondi della classifica.

 

A partire meglio è l'Aquila Basket, il primo quarto vede diversi break in favore dei bianconeri, ma Torino resta lì e ricuce per il 22-19. La Fiat riparte nel secondo periodo (23-24). La Dolomiti Energia però ribatte colpo su colpo e resta avanti sul 45-43 al riposo lungo. Nella terza frazione i piemontesi (20-27) sono più lucidi e aggressivi: Torino cambia marcia, prende in mano le operazione della gara e mette la freccia per il 67-70

 

Nell'ultimo quarto (30-17) la Dolomiti Energia sembra faticare a entrare in ritmo, complici anche le tante interruzioni di gioco, ma la grandissima precisione nel tiro da tre permette ai bianconeri di ricucire e sorpassare la Fiat. L'Aquila Basket, trascinata da Diego Flaccadori, riprende la partita in mano e domina Torino. Il match resta teso, tesissimo, Trento riesce a tenere gli assalti piemontesi fino alla sirena. Finisce 98-87.

 

Il top scorer dei bianconeri è Diego Flaccadori: 20 punti e 4/6 da tre. Brillantissimo anche Aaron Craft con 19 punti, sette assist e 5 rimbalzi. A 15 punti ecco Gomes, quindi 12 punti per Hogue (5 rimbalzi). 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 agosto - 19:38
La Pat: "Si è prospettato l’obiettivo di garantire la didattica in presenza. E per farlo il governo il Green pass obbligatorio per il [...]
Cronaca
05 agosto - 19:38
La Pat: "Si è prospettato l’obiettivo di garantire la didattica in presenza. E per farlo il governo il Green pass obbligatorio per il [...]
Politica
05 agosto - 17:05
Nella relazione del Servizio geologico della Provincia, dice il consigliere del Partito Democratico: "Si evidenzia il rischio di caduta massi e si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato