Contenuto sponsorizzato

Rullo Diatec, i turchi dell'Arkas Izmir dominati

Volley Champions league. Agile vittoria per la Trentino Volley nella terza giornata del massimo torneo continentale. Turchi sconfitti nettamente per 3-0. Mvp Vettori

Festa Trento (foto Gianmarco Fontana - Ivo de Carneri)
Di Luca Andreazza - 18 gennaio 2018 - 21:57

TRENTO. Dopo la battuta d'arresto in rimonta nella seconda giornata di Champions league, la Trentino Volley riprende la marcia nel terzo appuntamento, quello contro i turchi dell'Arkas Izmir. Un secco 3-0 che non ammette repliche sul parquet del PalaTrento

 

Nonostante le assenze di Nicholas Hoag e Daniele De Pandis, la Diatec, trascinata da Vettori, mette in scena una gara solida e concentrata. Un successo importante nel delicato match contro i turchi per proseguire nel modo migliore la propria corsa nella massima competizione europea e raggiungere i Playoffs12.

 

La classifica della Pool E sorride, infatti, alla truppa di Angelo Lorenzetti. Dopo tre turni i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle sono l’unica squadra ancora imbattuta nel raggruppamento (tre vittorie e 8 punti). La Diatec si piazza subito dietro (due affermazioni e 7 punti). Noliko Maaseik (2 punti) e l’Arkas Izmir, ancora fermo al palo a 1 punto.

 

Il prossimo turno in programma tra martedì 30 gennaio e giovedì 1 febbraio) le squadre si affrontano nuovamente, ovviamente a campi invertiti. Le prime due classificate di ognuna delle cinque Pool e le migliori due terze accederanno ai Playoffs 12 e il criterio principale sono le vittorie, quindi diventa fondamentale lo scontro diretto al vertice contro i polacchi.

 

Domenica trentini sul parquet per il diciannovesimo turno di SuperLega al PalaOlimpia di Verona contro la Calzedonia alle 18.

 

La Diatec sconfigge i turchi dell'Arkas Izmir
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri
Foto di Gianmarco Fontana - Ivo De Carneri

Le scelte per Angelo Lorenzetti sono abbastanza indirizzate: il tecnico marchigiano schiera Giannelli in regia, Vettori nel ruolo di opposto, Lanza e Kovacevic in banda, Eder e Kozamernik al centro, Chiappa libero.

L’Arkas Izmir propone inizialmente Jovovic al palleggio, Sanchez Bozhulev opposto, Gokgoz e Fromm schiacciatori, Koc e Sikan centrali e Mert libero.

 

L’avvio del match nel primo parziale è nel segno dell’equilibrio (6-6). I turchi quindi sfruttano un errore di Kozamernik e l'Izmir allunga sul 9-11. Il +2 turco dura però pochissimo: Vettori mura Koc e Kovacevic in ricostruita mette la freccia (14-13). Dopo il secondo time out tecnico la Trentino Diatec allunga ancora con il muro di Giannelli su Fromm (18-16). L'Izmir reagisce con Gokgoz e Sanchez Bozhulev (19-19), ma Lanza riporta sul +2 Trento (23-21). I gialloblu gestiscono il vantaggio e chiudono il primo set sul 25-22.

 

Nel secondo set l’Arkas guadagna subito un break (3-5) che mantiene fino al 10-12. Kovacevic scrive però in fretta la parita che arriva già a quota 13. Una battuta punto di Gokgoz fa ripartire i turchi (14-16). La Trentino Diatec vacilla, ma l'ace di Kozamernik toglie ogni paura per il 19-19. Il muro di Vettori su Sanchez Bozhulev porta il tabellone sul 23-21, ma l'Izmir annulla le palle set (24-24). Il mani-out di Lanza e un fortunoso ace di Vettori dicono 26-24 in favore di Trento.

 

Nel terzo periodo la Diatec parte forte: Vettori e Lanza sono senza pietà e portano i padroni di casa prima sul 4-1 e quindi sull'8-2). Izmir è spalle al muro, Gokgoz è l'ultimo ad arrendersi per il 10-6, ma ancora Lanza scava il solco fino al 13-6. I turchi non riescono a rientrare in partita (16-7, 20-12, 22-13) e la Trentino Volley si prende l'intera posta in palio sul 25-17.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 12:15

La Uil invita quindi il vescovo Lauro Tisi a valutare la possibile di cedere quel patrimonio che la curia non intende più utilizzare. Alotti: "Sarebbe un'ottima scelta dal punto di vista ambientale e sociale. Una soluzione per interrompere il consumo di suolo, incentivare i lavori di edilizia pubblica, le ristrutturazioni, e aumentare in modo rilevante l’offerta di alloggi"

23 settembre - 06:01

A Castello Tesino, venerdì sera, i tre sindaci della zona hanno organizzato una conferenza (molto partecipata a dimostrazione del fatto che la gente vuole essere informata) sul lupo ma non hanno avuto il supporto di nessun tecnico o assessore provinciale e, inconsapevolmente, hanno riportato anche alcune cose assurde (come che nella zona gli esemplari sarebbero ibridi, falsità totale) e alla fine la figura migliore l'ha fatta l'ex assessore Dallapiccola, presente in sala, che almeno ha portato la sua esperienza

23 settembre - 10:49

E' successo questa mattina attorno alle 9. Sul posto gli agenti della polizia delle Giudicarie, la Croce Rossa e i vigili del fuoco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato