Contenuto sponsorizzato

La Diatec prima domina in Polonia, poi crolla e si arrende al tie-break, quarto set perso 25-15

Volley Champions league. La Diatec può consolarsi di aver preso un punto, che tiene i trentini al secondo posto in chiave europea, in attesa di scendere in campo già martedì 26 dicembre per la tredicesima giornata di SuperLega al PalaTrento contro Monza

Di Luca Andreazza - 20 dicembre 2017 - 23:10

KEDZIERZYN-KOZLE (Polonia). La Trentino Volley crolla sul più bello, proprio quando tutto sembra apparecchiato per un secco 3-0 di marca Diatec. I gialloblu gustano la possibilità di espugnare il parquet del Kedzierzyn-Kozle e di restare in testa a punteggio pieno nella Pool E di Champions league dopo la vittoria all'esordio (Qui articolo), ma la gara diventa invece un incubo.

 

I gialloblu sembrano in grado di vincere e convincere contro i campioni di Polonia. Nei primi due set la formazione di Lorenzetti non concede respiro a quella di Andrea Gardini, reduce dall'eliminazione nella fase a gironi del Mondiale per Club (sconfitta 3-2 da Civitanova e 3-0 da Sada), ma anche da un percorso perfetto nel proprio campionato (unica compagine della PlusLiga ancora imbattuta dopo tredici giornate).

 

Nella terza frazione i giochi sembrano ormai fatti, la Diatec si porta sul 19-22, ma la luce si spegne. Prima il parziale di 6-1 che consegna il set ai padroni di casa, ormai spalle al muro che ringraziano e riaprono così la gara, quindi il crollo nel quarto set (un black-out da 25-15) e la sconfitta al tie-break.

 

La Diatec può almeno consolarsi per rientrare in Italia con un punto, che tiene i trentini al secondo posto in chiave europea, in attesa di scendere in campo già martedì 26 dicembre per la tredicesima giornata di SuperLega al PalaTrento contro Monza.

 

Andrea Gardini schiera Toniutti al palleggio, Torres opposto, Deroo e Buszek schiacciatori, Bienek e Wisnieski centrali, Zatorski libero.

Angelo Lorenzetti risponde con Giannelli in regia, Vettori opposto, Lanza e Kovacevic in banda, Zingel ed Eder al centro, Chiappa libero.

 

L’impatto migliore sul match nel primo set è della Trentino Volley: Lanza e Kovacevic costruiscono già il primo vantaggio sul 2-5. Deroo prova a riportare i polacchi in scia (9-10), ma Eder e Vettori tengono i padroni di casa a debita distanza sull'11-14. La Diatec prima scappa sul +6 (14-20), poi chiude sul 18-25.

 

Il secondo parziale si apre nel segno di Kovacevic: 3-5. Eder e Vettori allungano sul 6-10, quindi i muro di Torres e Bienek avvicinano i polacchi sul 13-14 e Lorenzetti chiama il time-out. Alla ripresa però i campioni di Polonia si portano avanti sul 20-19. La Diatec però non cede: gli ace di Eder e Teppan dicono 24-26.

 

Sembra mettersi bene anche nel terzo set: Eder dice subito +2 (6-8), ma i polacchi impattano quasi subito sul 9-9. La gara si trascina punto a punto nella fase centrale del parziale (16-16), quindi la Diatec rimette le mani avanti con Eder e Deroo (17-19 e 19-22). La gara sembra in discesa, ma la Trentino Volley si smarrisce: lo Zaksa piazza un parziale di 6-1 e riapre la gara.

Nella quarta frazione è black out Trentino Volley: Torres e Buszek maltrattano i trentini. Lorenzetti chiama i time out, prova a cambiare per trovare la quadratura, ma lo Zaksa dice 25-25.

Il quinto set è di marca Zaksa fin dall’avvio (4-7). Trento fatica a tenere il ritmo avversario e cede per il definitivo 15-12.

 

ZAKSA KEDZIERZYN-DIATEC TRENTINO 3-2
(18-25, 24-26, 25-23, 25-15, 15-12)

 

Zaksa: Buszek 12, Bienek 8, Toniutti, Deroo 11, Wisniewski 5, Torres 29, Zatorski (L); Szymura 6, Semeniuk. N.e. Rejno, Falaschi, Zaplacki, Maziarz e Banach. All. Andrea Gardini.
Diatec Trentino: Lanza 14, Eder 10, Giannelli 4, Kovacevic 17, Zingel 7, Vettori 13, Chiappa (L); Teppan 5, Hoag 5, Kozamernik 2, De Pandis (L). N.e. Cavuto e Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
Arbitri: Oleynik di Mosca (Russia) e Nastase di Bucarest (Romania)
Durata set: 24’, 27’, 28’, 23’, 17’; tot  1h e 59’.
Note: 3.500 spettatori. Zaksa: 8 muri, 3 ace, 14 errori in battuta, 9 errori azione, 49% in attacco, 33% (12%) in ricezione. Trentino Diatec: 14 muri, 6 ace, 20 errori in battuta, 16 errori azione, 48% in attacco, 44% (23%) in ricezione.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 11:55

Il manifestarsi dei sintomi da Covid-19 nella famiglia di Nicola Canestrini ha portato l'avvocato a denunciare una situazione di disorganizzazione dell'Azienda sanitaria. Da giorni, infatti, le richieste di fare un tampone finiscono nel nulla, visto anche che a Rovereto non è possibile effettuarli a pagamento. "Disorganizzazione a marzo comprensibile, ora non più''

23 ottobre - 12:35

Sono numerosi gli utenti che stanno riscontrando problemi a navigare su internet e il blocco totale delle chiamate 

23 ottobre - 11:18

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 10% perché i test eseguiti sono stati oltre 2.800. Dato in linea con quello rilevato ieri nel vicino Trentino dove, però, si contano molti più morti (dalla seconda ondata sono già 18 contro i 3 di Bolzano)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato